Ténéré World Raid Rally

Yamaha torna alle origini africane con il nuovo programma Ténéré World Raid Rally, partecipando all’Africa Eco Race in programma dal 15 al 30 ottobre 2022.

Yamaha Motor Europe ha annunciato che il nuovissimo Yamaha Ténéré World Raid Team parteciperà all’Africa Eco Race, che si svolgerà da Monaco al leggendario traguardo di Dakar, in Senegal, dal 15 al 30 ottobre.

Nella storia delle gare in Africa dal 1979

La Yamaha ha una lunga e leggendaria storia di corse in Africa, a partire dal 1979 con la vittoria di Cyril Neveu nella prima corsa in assoluto del Rally Parigi Dakar. Contestare l’Africa Eco Race porta il marchio al punto di partenza, riportandolo nella casa spirituale del Ténéré, e confermando il nuovo approccio, che si concentra sulla riconnessione del programma Rally di Yamaha con il genuino spirito di avventura e con prodotti di cui anche i clienti possono godere.

Ténéré World Raid Rally

Obiettivi

L’obiettivo di Yamaha nell’affrontare un rally africano di 12 tappe con una macchina di serie è quello di dimostrare l’eccezionale DNA del nuovo Ténéré World Raid, ma anche di preparare un ampio programma per i clienti, che mira a supportare lo spirito racing dei clienti Ténéré che partecipano alle attività nazionali proprio fino a eventi internazionali di Rally Raid a lunga distanza. Scoprire i propri limiti, insieme a nuovi orizzonti e persone lungo il percorso, è l’obiettivo della sfida Africa Eco Race.

Partnership con Riders for Healt

Il nuovo programma Rally segnerà anche l’inizio di una partnership con Riders for Health, uno sponsor molto speciale che Yamaha è orgogliosa di ospitare nel Ténéré World Raid Team per aumentare la consapevolezza dell’enorme lavoro svolto dall’ente di beneficenza che fornisce, gestisce e mantiene motocicli per operazioni incentrate sulla salute in Africa.

Ténéré World Raid Rally

Botturi e Tarres per affrontare la sfida

Il Yamaha Ténéré World Raid Team sarà gestito per conto della Yamaha da Rebel X Sports sotto la direzione del Team Manager e dell’esperto attivista di Rally Raid, Manuel Lucchese. L’italiano Alessandro Botturi, vincitore delle due precedenti edizioni della corsa, e lo spagnolo Pol Tarres si sfideranno alla 14a edizione del rally a bordo di una versione da corsa del Ténéré 700 World Raid lanciato di recente.

Botturi e Tarres affronteranno questa sfida unica a bordo di moto basate sul Ténéré 700 World Raid lanciato di recente, ma ulteriormente sviluppato da Yamaha con l’aggiunta di parti GYTR specializzate, come un serbatoio del carburante più grande e sospensioni KYB, per resistere meglio alle esigenze estreme di un Rally Raid competitivo.

Sebbene la squadra e la moto possano essere nuove, entrambi i piloti hanno avuto carriere impressionanti.

Botturi partecipa all’Africa Eco Race 2022 dopo aver vinto le due edizioni precedenti nel 2019 e nel 2020, mentre il 46enne italiano è stato anche campione internazionale di Six Day Trial nel 2005 e nel 2007, ha gareggiato nel Campionato del Mondo di Enduro e ha corso in numerosi Rally Dakar.

Il compagno di squadra Tarres, ha seguito un percorso simile, guidando le prove prima di salire al Campionato del Mondo di Enduro. Il 27enne spagnolo è famoso per aver affrontato alcune delle sfide enduro più dure al mondo a bordo della sua Yamaha Ténéré 700, e anche per i suoi video “Seeker” che sfidano la gravità su YouTube.

Preparazione con il Tunisian Desert Challenge

Il Yamaha Ténéré World Raid Team si preparerà per l’AER partecipando alla Tunisian Desert Challenge dal 21 al 29 aprile, che comprende otto tappe e copre oltre 2.700 km. È il primo passo importante nella preparazione delle moto e dei piloti pronti ad affrontare la sfida dell’Africa Eco Race nel corso dell’anno.

close
MotoBy- Il motociclismo a 360°

Iscriviti alla newsletter

Ogni venerdì riceverai le ultime notizie che abbiamo pubblicato sul mondo delle motociclette!
Conserviamo il tuo indirizzo email esclusivamente per l'invio della newsletter di MotoBy. Per maggiori informazioni, consulta la nostra Privacy Policy. *

Leggi la Policy Privacy di MotoBy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

, , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby