KTM Super Duker R

A EICMA 2019 ha tolto i veli alle ultime novità per il 2020 presentando tre nuovissimi modelli: la KTM 1290 SUPER DUKE R, la KTM 890 DUKE R e la KTM 390 ADVENTURE.

Ktm 1290 Super Duke R

KTM Super Duker R

La Ktm Super Duke R è una moto”bestia” tutta nuova. L’ammiraglia della gamma Duke per il 2020 è stata rinnovata integralmente: inediti il design delle sovrastrutture e la ciclistica, che abbinati al motore LC8 ancora più potente, al peso ridotto e ad un’elettronica ulteriormente sviluppata, la rendono senza dubbio la naked più eccitante del mercato.

Motore LC8 da 1301cc più leggero e performante 180 CV / 140 Nm. Peso a secco 189 kg (-6 Kg vs MY19). Nuovo telaio a traliccio in acciaio al cromo-molibdeno. Telaietto posteriore in alluminio e materiali compositi. Estetica completamente ridisegnata. Elettronica allo stato dell’arte con piattaforma inerziale e sensore di piega 6D. Forcellone monobraccio con monoammortizzatore fissato a un nuovo leveraggio. Sospensioni WP Apex completamente regolabili. Impianto frenante Brembo con pinze Stylema.

Ktm 890 Duke R

KTM 890 Duke R

A due anni dal lancio della 790 Duke, KTM rafforza la sua presenza nel segmento delle medie cilindrate introducendo la KTM Duke R 890. Naturale evoluzione in chiave sportiva della sorella minore, la 890 DUKE R si presenta con un motore più potente e dalla coppia generosa. La ciclistica è più performante grazie all’adozione di sospensioni WP Apex completamente regolabili e nuovi freni al top della gamma Brembo, e rende la la KTM Duke R 890 la scelta ideale per quei piloti che cercano esperienze più estreme ed emozionanti, certi di avere tra le mani un mezzo che grazie al peso ridotto è in grado di dare filo da torcere a moto sulla carta più prestazionali.

Nuovo motore LC8c da 890cc / 121 cv / 99 NmPeso a secco 166 KgE. lettronica allo stato dell’arte con piattaforma inerziale e sensore di piega 6D. Sospensioni WP Apex più sostenute (Vs 790 Duke) e completamente regolabili. Impianto frenante Brembo con pinze Stylema e pompa MCS. Posizione di guida più sportiva con manubrio più basso e piatto e pedane arretrate (Vs 790 Duke). Nuove colorazioni e grafiche R dedicate.

Ktm 390 Adventure

KTM 390 Adventure

La nuova KTM 390 Adventure è la porta di ingresso al segmento Adventure di KTM: agile e maneggevole, versatile in città come sulle lunghe distanze o in offroad leggero, questa moto è ideale per i piloti che vogliono scoprire l’emozione dell’avventura anche dietro casa. Vicina alla 390 Duke per alcune scelte tecniche e alla sorella maggiore 790 Adventure per il design delle sovrastrutture, la KTM 390 Adventure incarna il DNA “Ready to Race” che accomuna tutte le moto di Mattighofen ed è adatta ai possessori di patente A2.

Motore di derivazione 390 Duke, 44 CV / 37 Nm. Telaio a traliccio in acciaio al cromo-molibdeno di derivazione 390 Duke. Capacità serbatoio 14.5 litri / oltre 400 Km di autonomia. Peso a secco 158 Kg. Cerchi in lega 19”/17”con pneumatici Continental TKC 70. Forcella WP Apex 43 con cartuccia aperta, regolabile in compressione ed estensione. Monoammortizzatore WP Apex regolabile nel precarico e in estensione. Escursione sospensioni 170mm ant./177 mm post. Altezza sella 855 mm, disponibile kit abbassamento sospensioni: -25 mm. Elettronica allo stato dell’arte (MTC, cornering ABS, display TFT interattivo, faro ant. a LED). Oltre 50 accessori KTM PowerParts dedicati

Notevole l’interesse per le altre moto della gamma 2020, tra le quali spicca la nuova Minicross KTM SX-E 5, la prima moto elettrica da competizione dedicata ai più piccoli, che grazie ad attente scelte tecniche cresce giorno dopo giorno con i giovani piloti.

Successi sportivi

Come è ormai di consuetudine, dal palco di EICMA sono stati celebrati i trionfi nelle gare di quest’anno. Il Red Bull KTM Factory Racing Team ha conquistato il 18° successo consecutivo alla Dakar con Toby Price e ha vinto il FIM Cross Country Rallies World Championship con Sam Sunderland entrambi in sella alla imbattibile KTM 450 Rally. La KTM 450 SX-F è stata protagonista delle vittorie di Cooper Webb nell’AMA 450SX Supercross Championship e di Tony Cairoli, Jeffrey Herlings e Glenn Coldenhoff nella MXGP, mentre lo spagnolo Jorge Prado in sella alla KTM 250 SX-F ha accumulato un numero record di vittorie e ha conquistato il suo secondo titolo consecutivo. Per celebrare queste imprese, KTM ha recentemente annunciato la commercializzazione della KTM 450 SX-F Cairoli e della KTM 250 SX-F Prado in edizione limitata.

Passando dalla terra all’asfalto, Hubert Trunkenpolz (CMO di KTM), insieme a Pit Beirer (Motorsport Director), hanno dedicato una sezione della conferenza stampa all’importanza della presenza del marchio KTM ai massimi livelli delle competizioni su pista, la MotoGP™. Il Team Red Bull KTM Factory Racing ha registrato notevoli progressi con la RC16: quattro moto sulla griglia di partenza della classe regina (due del team ufficiale e due affidate al team satellite Tech3) e una serie di piazzamenti tra i primi dieci nelle 19 gare di una stagione ancora in corso, oltre a due partenze in prima fila, fanno ben sperare per il prossimo anno. Da segnalare anche le quattro vittorie in Moto2™ e le cinque in Moto3™, a conferma dell’impegno di KTM anche nelle classi minori.

Infine, durante la conferenza stampa è stato annunciato che la quarta tappa dello European KTM Adventure Rally si svolgerà in Grecia nel giugno 2020. I KTM Adventure Rally sono eventi organizzati su scala internazionale riservati a clienti che possiedono un modello della gamma Adventure e che vogliono vivere appieno lo spirito Ready to Race di KTM visitando località mozzafiato e condividendo esperienze uniche con altri clienti e con gli Ambassador KTM. Per KTM il 2019 è stato un altro anno record di vendite: mentre la quota di mercato globale continua a crescere, nel vecchio continente la Casa di Mattighofen consolida ulteriormente la propria leadership e rafforza la rete di concessionari e di partnership strategiche internazionali.

KTM guarda con grande ottimismo al 2020: l’espansione che continua da quasi 10 anni non mostra segni di rallentamento, mentre l’azienda evolve con impegno e tenacia le sue attività di ricerca e sviluppo e la produzione sia per i mercati street sia offroad, sostenuta dagli impareggiabili sforzi compiuti sulle piste di tutto il mondo.

Per il futuro si prevede un’ulteriore crescita, l’esplorazione di nuovi segmenti e l’espansione verso aree di diffusione globale. Notevoli gli investimenti in infrastrutture, una su tutte la nuova KTM Motohall, dove il lavoro, l’innovazione e la storia del glorioso Marchio di Mattighofen sono rappresentati in una mostra permanente realizzata in una struttura avveniristica a due passi dal luogo di nascita di KTM, che grazie a un concetto di esperienza interattiva, consente ai visitatori di comprendere appieno la forza del brand austriaco.

, , , , , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby