Team Repsol Honda MotoGP Jerez

Finisce la due giorni di test a Jerez per il Team Repsol Honda. Ieri la pioggia di mezzogiorno ha interrotto l’ultimo giorno di test nel 2019 e i team hanno approfittato per testare le moto solamente della mattinata, prima che le condizioni peggiorassero.

Marc Marquez è stato tra i primi piloti in pista a Jerez all’inizio dell’ultima giornata del 2019. All’inizio del primo giorno, con 1’37.820 il campione del mondo era subito in cima alla tabella dei tempi della giornata e al secondo posto assoluto. Sarebbe stato utile più tempo in pista dato che c’è sempre più da testare, ma Marc e il team sono contenti di ciò che è stato realizzato dalla gara di Valencia.

Allo stesso modo, per Alex Marquez si attendevano condizioni di pista migliori al fine di migliorare il suo feeling sull’RC213V. Un miglior tempo di 1’39.224, fissato la mattina del secondo giorno, lascia il 23enne come il debuttante più veloce del test. Il campione del mondo in carica della Moto2 inizierà ora un’intenso periodo fuori stagione per prepararsi al suo debutto nella classe regina.

Honda Repsol Test Jereza MotoGP

Marc Marquez si recherà mercoledì 27 novembre a Barcellona per un’operazione alla spalla destra presso l’Ospedale Universitari Dexeus-Quiron. Il pilota del Team Repsol Honda ha scelto di sottoporsi all’operazione dopo una visita medica. L’operazione sarà simile a quella eseguita sulla spalla sinistra alla fine del 2018.

Il Repsol Honda Team tornerà in pista per il Sepang Test, dal 07 al 09 febbraio.

Marc Marquez. «Queste due giornate sono state molto positive per noi, lavorando per cercare di trovare la giusta direzione. Il primo giorno abbiamo provato molte cose e poi oggi abbiamo iniziato con il meglio di quello che abbiamo provato ieri. Sfortunatamente, abbiamo fatto solo 20 giri prima della pioggia. Non era abbastanza bagnato per testare la moto correttamente sul bagnato e di certo non era asciutto. Ora lo staff di HRC Japan analizzerà tutti i dati. Quest’inverno mi sarebbe piaciuto fare una bella vacanza e godermi un po’ di tranquillità dopo un fantastico 2019, ma è ora di fare un intervento chirurgico sulla spalla destra. Come tutti sanno, lo scorso inverno è stato molto duro per me con l’operazione sulla spalla sinistra, che è stata molto, molto danneggiata. Voglio evitare che la mia spalla destra sia in questa condizione in futuro, quindi ho parlato molto con i medici per vedere quali fossero le nostre opzioni. Prima di Motegi ho avuto alcuni problemi con la spalla e poi dopo l’incidente in Malesia ho avuto una sublussazione. Qui al test ho avuto un’altra sublussazione dopo l’incidente, quindi abbiamo deciso con i medici che era meglio fare un intervento chirurgico. Ci vorrà più o meno lo stesso tempo dell’operazione dell’inverno scorso e lavoreremo allo stesso modo per arrivare al test della Malesia il più forte possibile».

Alex Marquez. «Il tempo era com’era, il che non era perfetto, ma al mattino siamo stati in grado di fare un altro passo e di migliorare il nostro tempo con le gomme usate. Questa è una buona notizia per noi. Ieri, quando abbiamo messo le gomme nuove ha iniziato a piovere, quindi questa è una fase che dobbiamo valutare. Siamo riusciti a provare un po’ la moto sul bagnato e ci siamo trovati bene. Sono contento di questo secondo giorno di test anche se c’è ancora molto lavoro da fare. So cosa devo fare per essere pronto a Sepang».

Honda Repsol Test Jereza MotoGP
, , , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby