Si è disputata oggi sul circuito Nevers Magny-Cours in Francia la decima Superpole stagionale, che ha deciso la griglia di partenza della gara di domenica.

La pioggia era stata la protagonista delle due sessioni di prove libere di ieri, che i due alfieri del team Bardahl Evan Bros: Federico Casulo e Randy Krummenacher, avevano concluso rispettivamente al nono ed al diciottesimo posto.

Oggi, prima della Superpole, i due piloti sono scesi in pista per il terzo ed ultimo turno di prove libere, che si è disputato su pista asciutta. Ottima la prestazione di Caricasulo che con il tempo di 1’41”716 ha conquistato la prima posizione. Buono anche il crono di 1’42”698 stabilito da Krummenacher, che lo ha posizionato al sesto posto.

Prima della Superpole la pioggia è tornata a bagnare il tracciato francese, ed ha poi smesso di cadere proprio prima del suo inizio. Sulla pista completamente bagnata Caricasulo ha fermato i cronometri sul tempo di 1’58”678 conquistando la quarta posizione, mentre il miglior tempo di Krummenacher è stato di 1’59”025 e gli ha permesso di ottenere il sesto posto. Di conseguenza domani sia Caricasulo che Krummenachern prenderanno il via dalla seconda fila nella gara che si disputerà sulla distanza di 19 giri.

Team Bardahl Racing.

Autodromo Nevers Magny-Cours – Francia – Campionato mondiale Supersport 600

Classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere:

  1. Caricasulo (Yamaha)
  2. Mahias (Kawasaki)
  3. Perolari (Yamaha)
  4. Vinales (Yamaha)
  5. Cluzel (Yamaha)
  6. Krummenacher (Yamaha)

Superpole:

  1. Smith (Kawasaki)
  2. Cluzel (Yamaha)
  3. Badovini (Kawasaki)
  4. Caricasulo (Yamaha)
  5. Mahias (Kawasaki)
  6. Krummenacher (Yamaha)

Randy Krummenacher: «Tutto sommato questa giornata è andata bene. Ottenere la seconda fila in griglia, dopo una Superpole disputata sotto la pioggia, è un buon risultato e non mi preclude nessuna possibilità nella gara di domani. Oggi non ho voluto forzare il mio passo per non correre rischi ed ho comunque trovato un buon feeling con la mia moto sul bagnato. La gara dovrebbe essere sull’asciutto ma noi siamo pronti per qualsiasi condizione. Grazie ai ragazzi della mia squadra per aver fatto come sempre un ottimo lavoro».


Federico Caricasulo: «Sull’asciutto non siamo messi male, visto cosa abbiamo fatto nella sessione di libere del mattino, mentre sul bagnato rispetto a ieri ci siamo migliorati molto anche se non siamo ancora a posto completamente. Anche considerando le condizioni nelle quali abbiamo corso oggi, la seconda fila mi va bene e posso dire di essere pronto per entrambe le soluzioni, asciutto o bagnato. Ringrazio la squadra che ha lavorato molto bene anche oggi».

, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby