Honda CBR650R MY2021

La Honda CBR650R per il 2021 ha puntato sull’omologazione Euro 5, grazie a pochi precisi interventi sull’elettronica e sul motore. Motore a 4 cilindri da 649cc che garantisce prestazioni e divertimento. Sarà in vendita anche limitata a 35kW per le patenti A2.

La Honda CBR650F, sportiva lanciata nel 2014 insieme alla naked CB650F, ha fatto la gioia degli amanti delle medie a 4 cilindri di indole sport-touring.

Nel 2017 è stata rinnovata nello stile, con linee più decise, nel motore, potenziato da 87 a 91 CV, nelle sospensioni, con la forcella Showa Dual Bending Valve, e nei freni, con pinze Nissin più resistenti all’affaticamento.

Nel 2019, la CBR650F fu evoluta nella CBR650R. Ispirata allo stile della Fireblade, la “F” divenne “R”, creando un modello in grado di offrire prestazioni entusiasmanti su strada, grande divertimento in pista, e tutte le emozioni che solo i motori sportivi a 4 cilindri sanno regalare.

La CBR650R non dimenticò però l’indole sport-touring della sua progenitrice, ed è quindi sempre facile da guidare, efficiente nei consumi, ragionevole nei costi di gestione e un’opzione sempre valida per gli spostamenti quotidiani o le gite con il passeggero.

Per il 2021 la novità principale è l’omologazione Euro5, e con l’occasione i progettisti Honda hanno migliorato sapientemente alcuni aspetti per renderla ancora più desiderabile e divertente.

Honda CBR650R MY2021

Design e telaistica

Il design della CBR650R va oltre il puro appeal sportivo. L’aggressivo frontale con il gruppo ottico sdoppiato dalle estremità rivolte verso l’alto richiama lo stile della Fireblade e proietta un potente fascio luminoso – grazie anche alle migliorate superfici riflettenti – mentre il codino compatto conferisce un look muscoloso al retrotreno.

La posizione di guida della CBR650R è aggressiva e sportiva, grazie ai semimanubri montati sotto la piastra di sterzo. L’altezza da terra della sella resta di 810 mm, per rendere sempre facile posare i piedi a terra.

Il telaio in acciaio con struttura a diamante della CBR650R 2021 è invariato, con piastre del perno del forcellone stampate e travi discendenti ellittiche per regalare una manovrabilità eccellente, immediatamente riscontrabile dal pilota. Il peso con il pieno di benzina è di 208 kg.

La nuova forcella a steli rovesciati Showa SFF-BP (Separate Fork Function – Big Piston) di 41 mm assorbe efficacemente le asperità dell’asfalto e offre un sostegno sportivo nella guida più dinamica. L’ammortizzatore posteriore, regolabile nel precarico molla su 7 posizioni, lavora vincolato direttamente al forcellone in alluminio a bracci differenziati.

Decisamente potente l’impianto frenante, con dischi flottanti di 310 mm e pinze a 4 pistoncini ad attacco radiale. Al posteriore una pinza a pistoncino singolo agisce su un disco da 240 mm. I cerchi sono ultraleggeri, a 5 razze sdoppiate, e calzano performanti pneumatici nelle misure 120/70-ZR17 all’anteriore e 180/55-ZR17 al posteriore.

Sul mercato italiano la CBR650R 2021 è disponibile nei seguenti colori:

  • Grand Prix Red
  • Mat Gunpowder Black Metallic
Honda CBR650R MY2021

Il motore

I progettisti Honda hanno voluto offrire ai piloti della CBR650R le prestazioni più sportive ed appaganti possibili per una media sportiva a quattro cilindri. Così, il motore DOHC a 16 valvole da 649 cc eroga 95 CV a 12.000 giri/min, per godere appieno del sublime “urlo” del suo propulsore plurifrazionato.

L’erogazione di potenza è fluida e lineare, ma diventa “cattiva” all’aumentare dei giri, con un sound di scarico grintoso e coinvolgente. Emozioni che possono vivere anche i possessori di patente A2 grazie alla versione da 35 kW.

Per il 2021 la CBR650R guadagna l’omologazione Euro5, ottenuta con nuove mappature della ECU, profili degli alberi a camme ridisegnati, fasatura dell’aspirazione rivista, sistema di scarico adeguato e adozione del sensore sull’albero motore.

Le valvole sono azionate direttamente dall’albero a camme e rendono la testata compatta; alesaggio e corsa sono invariate, 67 x 46 mm, con rapporto di compressione di 11,6:1. L’accensione può contare su candele all’iridio.

I pistoni hanno mantello asimmetrico per ridurre gli attriti. Le canne dei cilindri presentano la superficie ad aculei, che disperde meglio il calore migliorando il raffreddamento e riducendo il consumo d’olio, con il secondario ma non meno importante effetto di massimizzare l’affidabilità del motore. Il sistema di distribuzione è mosso da una catena silenziosa con riporto al vanadio sugli ingranaggi che riduce le perdite per attrito. L’estesa rete di passaggi interni dell’acqua dalla testata ai cilindri permette inoltre di rinunciare a gran parte dei manicotti esterni.

Honda CBR650R MY2021

La CBR650R è equipaggiata con un sistema di aspirazione dinamica dell’aria composto da doppi canali ai lati del serbatoio con presa frontale, che convogliano l’aria in pressione verso l’airbox. L’impianto di scarico genera un sound che rende la guida coinvolgente a qualsiasi andatura.

Il motore a 4 cilindri in linea della CBR650R sfrutta una struttura interna compatta, con cambio verticale a sei rapporti e disposizione del motorino di avviamento alle spalle della bancata cilindri, inclinata in avanti di 30°. La frizione assistita con antisaltellamento permette cambiate con uno sforzo sulla leva ridotto e mantiene la ruota a terra anche durante le scalate più repentine. In accelerazione, invece, il controllo di trazione HSTC (Honda Selectable Torque Control), garantisce sicurezza, soprattutto sui fondi viscidi, ma può essere disattivato tramite l’apposito comando.

I consumi sono molto efficienti, pari a 20,4 km/l nel ciclo medio WMTC, ed assicurano un’autonomia di oltre 300 km sfruttando il serbatoio da 15,4 litri di capacità.

Accessori

La gamma di accessori originali Honda per la CBR650R 2021include: cambio rapido Quickshifter, paraserbatoio, presa 12V, manopole riscaldabili, cover monoposto, borsa serbatoio, borsa per sella, stickers ruote.

Honda CBR650R MY2021
, , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby