Decimo round del campionato mondiale Supersport per MV Agusta Reparto Corse sulla pista Nevers Magny-Cours in Francia.

Ieri la pioggia caduta a tratti, era stata la protagonista della giornata e le due sessioni di prove libere si erano disputate una sull’asciutto ed un’altra sul bagnato. Al termine dei due turni i piloti Raffaele De Rosa e Federico Fuligni avevano ottenuto rispettivamente il quindicesimo ed il diciannovesimo posto.

Questa mattina i due alfieri di MV Agusta Reparto Corse sono tornati sulla pista francese per il terzo ed ultimo turno di libere, disputato su pista asciutta. De Rosa (1’42″838) ha concluso in settima posizione, mentre Fuligni (1’45″371) ha terminato la sessione al ventunesimo posto.
Nel pomeriggio prima della Superpole la pioggia ha ripreso a cadere e a bagnare e rendere scivoloso il tracciato di Magny-Cours. Il turno di qualifica si è disputato su pista bagnata, ma in assenza di pioggia. In condizioni difficili, su di una pista che si andava asciugando, De Rosa ha ottenuto il tredicesimo tempo (2?01″092) mentre Fuligni (2’03″357) ha fatto segnare il ventesimo crono assoluto.

Domani De Rosa prenderà il via dalla quinta fila e Fuligni dalla settima, nella gara che si disputerà sulla distanza di 19 giri.

Autodromo Nevers Magny-Cours – Francia

Campionato mondiale Supersport 600

Classifica cumulativa delle tre sessioni di prove libere:

  1. Caricasulo (Yamaha)
  2. Mahias (Kawasaki)
  3. Perolari (Yamaha)
  4. Vinales (Yamaha)
  5. Cluzel (Yamaha)
  6. Krummenacher (Yamaha)
  7. De Rosa (MV Agusta)
  8. Fuligni (MV Agusta)

Superpole:

  1. Smith (Kawasaki)
  2. Cluzel (Yamaha)
  3. Badovini (Kawasaki)
  4. Caricasulo (Yamaha)
  5. Mahias (Kawasaki)
  6. Krummenacher (Yamaha)
  7. Okubo (Kawasaki)

13) De Rosa (MV Agusta)

20) Fuligni (MV Agusta)

Raffaele De Rosa: «Sono state sino ad ora due giornate complicate. Questa mattina nella terza sessione di libere con la pista asciutta ho cercato di prendere un buon ritmo, ma senza forzare ed ho chiuso al settimo posto. In Superpole le condizioni erano difficili in quanto la pista era bagnata, ma si stava asciugando. Purtroppo sono scivolato quando ero in quinta posizione e mi sono dovuto accontentare della tredicesima casella in griglia. Per domani la pista dovrebbe essere asciutta e se così fosse abbiamo qualche cosa da provare nel warm up per preparaci al meglio per la gara. Ringrazio la mia squadra per avermi aiutato molto anche oggi».

Federico Fuligni: «Questa non è una pista facile, soprattutto in queste condizioni così variabili. Ci sono alcuni punti del tracciato dove vado bene ed altri dove invece perdo».

, , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby