Scott Redding Aruba Ducati SBK

In WorldSBK il Campionato è ancora aperto ed il titolo iridato verrà deciso in Portogallo; il francese Mahias si aggiudica Gara 2 in WorldSSP e Garcia vince in WorldSSP300.

Sabato

Per la prima giornata di gare del Pirelli French Round tenutosi presso il Circuito di Nevers Magny-Cours, Jonathan Rea e la Kawasaki ZX-10RR del Kawasaki Racing Team WorldSBK hanno dato prova di superiorità anche in condizioni di bagnato.

Jonathan Rea Kawasaki SBK

Con ben sette Pirelli Best Lap Awards vinti nel corso di questa stagione il cinque volte Campione del Mondo diviene così il vincitore del Pirelli Best Lap Awards 2020, e con la vittoria di Gara 1 ottiene il suo novantottesimo successo in carriera aumentando il gap di punti rispetto al secondo in classifica di Campionato Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R). Sul secondo gradino del podio oggi è salito l’eroe di casa Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1) e terza posizione per Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR).

Loris Baz Yamaha SBK

Per Pirelli è stata una giornata ricca di soddisfazioni, in particolare per l’ottima performance della soluzione di sviluppo Rain con specifica X1251 che ha fatto il suo debutto in Campionato questo weekend. La specifica X1251, che grazie ad una mescola più morbida prometteva migliori prestazioni rispetto alla soluzione Rain di gamma, è stata apprezzata ed utilizzata da tutti i piloti della classe Regina.

Anche Gara 1 della categoria WorldSSP è avvenuta in condizioni di bagnato ed i piloti hanno utilizzato la soluzione di gamma Rain sia all’anteriore che al posteriore. Sale sul gradino alto del podio il Campione del Mondo in carica Andrea Locatelli BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team / Yamaha YZF R6), secondo posto per il pilota francese Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) su Kawasaki, terzo il pilota estone Hannes Soomer (Kallio Racing / Yamaha YZF R6) che conquista oggi il suo primo podio nella classe Superport.

WorldSBK partenza

WorldSBK Gara 1

Dopo una superpole, anch’essa in condizioni di bagnato, che permette alle BMW di Tom Sykes e Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW S1000 RR) di partire sulle prime due caselle in griglia, un clamoroso contatto alla prima curva di gara le costringe ad uscire dalla pista e al ritiro di gara. Ne ha la meglio Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), partito dalla terza casella, che conduce la gara fin da subito, seguito dal compagno di squadra Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e dalle Yamaha dei team indipendenti di Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1) e Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1).

Nei primi giri di gara il cinque volte campione del mondo viene più volte messo sotto pressione da entrambi i piloti delle blu giapponesi, che si duellano in modo spettacolare ed incrementano il passo di gara ad ogni giro. Al settimo giro però il la moto dello statunitense scivola ed è costretto ad abbandonare la gara, lasciando il compito di punzecchiare il Campione del Mondo in carica all’eroe di casa Baz. Alle sue spalle Alex Lowes, Michael van Der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1) e Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) che ancora una volta riesce ad avanzare di molte posizioni durante la gara. Rea non sbaglia un colpo e taglia il traguardo in prima posizione, seguito dal francese Loris Baz e dal compagno di squadra Alex Lowes.

Tissot Superpole Race

Nella Tissot Superpole Race, il cinque volte Campione del Mondo Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) si conferma ancora una volta intoccabile sul bagnato e vince la seconda gara del weekend. In seconda posizione taglia il suo compagno di squadra Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e terza la Yamaha di Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1).

WorldSBK Gara 1

Le carte si rimescolano invece in WorldSBK Gara2, dove il rookie su Ducati Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) taglia il traguardo in prima posizione seguito dall’eroe di casa Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1) e dal compagno di squadra Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) sul terzo gradino del podio. Jonathan Rea termina questa gara in quarta posizione: si porta così a cinquantanove punti di distanza dal secondo classificato Scott Redding e manca per soli tre punti l’opportunità di aggiudicarsi il titolo iridato, che verrà invece assegnato in Portogallo in occasione dell’ultimo Round di Campionato.

WorldSSP / SSP300 Gara 1

Sul fronte pneumatici, la pioggia ha dettato scelte obbligate per tutti i piloti delle tre classi, per cui le classi WorldSSP e WorldSSP300 hanno gareggiato esclusivamente su pneumatici Pirelli DIABLOTM Rain (opzione R). Per quanto riguarda la classe Regina, c’è grande soddisfazione in casa Pirelli per la performance dell’inedita soluzione posteriore Rain con specifica X1251 proposta in questa occasione e sviluppata per garantire migliori performance in condizioni di bagnato. Questa soluzione (opzione Ra) è stata infatti scelta dalla quasi totalità della griglia ed ha ricevuto feedback molto positivi dai piloti. Questo Round ha permesso alla Casa milanese di rilevare importanti informazioni sulla performance dei propri pneumatici in condizioni di bagnato, che serviranno a proseguire le attività di ricerca e sviluppo portate avanti dal brand della P lunga per sviluppare la gamma di pneumatici Pirelli da competizione disponibile ai motociclisti di tutto il mondo.

Domenica

Tissot Superpole Race

La pioggia è tornata a battere pochi minuti prima della partenza della Tissot Superpole Race, in cui ancora una volta è Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) a posizionarsi davanti a tutti, seguito dal compagno di squadra Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e dalle Yamaha di Michael Van Der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1) e Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1). Nel frattempo anche Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) mostra un ottimo passo e dopo essere partito dalla decima casella in griglia risale la china appropriandosi della quarta posizione, alle sue spalle il compagno di squadra Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) e Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1) si contendono il quinto posto. Redding continua la rimonta e raggiunge così l’olandese su Yamaha, gli ultimi giri ci regalano un’intensa battaglia tra i due piloti che continua sino all’ultima curva, sarà Van Der Mark ad avere la meglio e salire sul terzo gradino del podio. Secondo Alex Lowes, primo il Campione del Mondo in carica che al decimo e ultimo giro registra il giro più veloce di gara con un ottimo 1’47.584.

Lucas Mahias Tissot Superpole

World SBK Gara 2

Alle ore 14:00 ha il via la seconda attesissima gara del Pirelli French round che potrebbe essere determinante per il titolo mondiale. È il poleman Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) ad avere la meglio e posizionarsi in testa al gruppo seguito da Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R), che guadagna due posizioni dalla griglia di partenza, e Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR). Redding si mantiene alle calcagne di Rea e dopo più tentativi porta a casa il sorpasso al quarto giro. Seguono il duetto di testa Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1), e le Ducati di Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R) e Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) che si duellano incessantemente per il quarto posto.

Nella prima metà di gara Rea retrocede in terza posizione e anche Davies effettua il sorpasso su di lui a otto giri dal traguardo. Il Campione del Mondo in carica però non ci sta e minaccia più volte la rossa del gallese per riconquistare la posizione da podio e conseguentemente bloccare il sesto titolo mondiale, ma grazie ad un’ottima difesa Chaz Davies taglia il traguardo in terza posizione, dietro a al pilota di casa Loris Baz e Scott Redding.

Aruba Ducati SBK

WorldSSP Gara 2

Parte bene la Kawasaki di Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) seguito dal poleman Kyle Smith (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6). Seguono Steven Odendaal (EAB Ten Kate Racing / Yamaha YZF R6) e il duello per il quarto posto tra lo spagnolo Manuel Gonzalez (Kawasaki ParkinGO Team / Kawasaki ZX-6R) e l’italiano Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse / MV Agusta F3 675).

Nella prima metà di gara Can Alexander Öncü (Turkish Racing Team / Kawasaki ZX-6R) dopo essere partitodall’ultima fila in griglia è il protagonista di una avvincente rimonta e si posiziona alle spalle di Smith. Alla sua rincorsa è il pilota estone Hannes Soomer (Kallio Racing / Yamaha YZF R6) che al quattordicesimo giro segna il tempo più veloce di gara e conquista il terzo posto a valle di una caduta del pilota turco. Taglia il traguardo per primo l’eroe di casa, il francese Lucas Mahias, per la sua prima vittoria di stagione e secondo posto per Kyle Smith.

World SSP Podio Gara 2

WorldSSP300 Gara 2

Gara 2 del Campionato Mondiale FIM Supersport 300 ha concluso il weekend di gare del Pirelli French Round al Circuit Nevers Magny-Cours. Vince in questa occasione Marc Garcia (2R Racing / Kawasaki Ninja 400), secondo posto per l’olandese Jeffrey Buis (MTM Kawasaki MOTOPORT / Kawasaki Ninja 400), che mantiene la leadership di Campionato, e terzo per il francese Hugo De Cancellis (Team TRASIMENO / FRA Yamaha YZF-R3).

WorldSSP300 podio
close
MotoBy- Il motociclismo a 360°

Iscriviti alla newsletter

Ogni venerdì riceverai le ultime notizie che abbiamo pubblicato sul mondo delle motociclette!

Leggi la Policy Privacy di MotoBy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby