Se ti abbraccio non avere aura BMW Motorrad

Oltre 350.000 visualizzazioni in meno di 72 ore per il film documentario diretto da Niccolò Maria Pagani “Se ti abbraccio non aver paura”, che racconta il viaggio di Franco Antonello e del figlio autistico Andrea sulle orme di Marrakech Express.

Il 2 aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza dell’Autismo (World Autism Awarness Day) il lungometraggio prodotto da Ushuaia film con il supporto di BMW Motorrad è stato reso disponibile su YouTube raggiungendo un ragguardevole numero di spettatori in tutto il mondo.

Se ti abbraccio non avere paura Film BMW Motorrad

Ushuaia film in collaborazione con BMW Motorrad Italia, hanno presentato il 2 aprile il film documentario diretto da Niccolò Maria Pagani “Se ti abbraccio non aver paura”, tratto dal libro omonimo di Fulvio Ervas e ispirato alla storia vera di Franco Antonello e del figlio autistico Andrea. Il film è stato reso disponibile con sottotitoli opzionali in inglese sul canale YouTube di Ushuaia film, raggiungendo un numeroso ed eterogeneo pubblico in diverse parti del mondo.

In poco più di due giorni di pubblicazione comunicata, il lungometraggio è stato visto da oltre 350.000 utenti di YouTube, in 50 paesi nel mondo e 5 continenti. Italia, Svizzera, Regno Unito, Spagna e Germania sono le nazioni in cui si è registrato il maggior numero di visualizzazioni.

Molto interessante anche il dato relativo le fasce di età del pubblico, che ha visto quasi il 70% del pubblico appartenere ad una fascia di età compresa tra i 25 ed i 54 anni.

Più nel dettaglio: 45-54 anni (26%), 35-44 anni (23%), 25-34 anni (19%), 55-64 anni (15%), 18-24 anni (9%), oltre 65 anni (7%), 13-17 anni (1%)

Numerosi e positivi sono stati i commenti rilasciati sulla piattaforma di video sharing. Tra i più significativi: «Questo film merita la prima serata in TV e dovrebbe essere visto da tutti e trasmesso in tutte le scuole» scrive Marco L., «Un film che ti prende il cuore, te lo spacca, eppure te lo allarga» commenta Adrianella dV., «Stupendo, emozionante dal primo all’ultimo minuto…» testimonia Marco. F., «Che inno alla vita…» dice Carlo R. e «I 55 minuti più belli di questa quarantena» racconta Francesca L.

A seguito delle numerose richieste giunte ad Ushuaia film da parte di scuole e istituti di formazione, il film è stato lasciato disponibile su YouTube per quasi 72 ore, anziché per le 24 ore inizialmente comunicate, per permetterne la visione al maggior numero possibile di studenti.

Positivo il feedback di Ushuaia film, che attraverso la voce del regista Niccolò Pagani afferma: «Siamo entusiasti dell’accoglienza che ha ricevuto il film, in soli tre giorni abbiamo raggiunto numeri eccellenti. Ora però si guarda già avanti, con le iscrizioni ai festival cinematografici e la ricerca di un distributore che possa portare prima possibile “Se ti abbraccio non aver paura” nelle sale e in tv, come ci hanno richiesto in tantissimi spettatori. Inoltre, Ushuaia film ha ricevuto molte proposte legate a nuovi progetti on the road, le stiamo valutando per farci trovare pronti a ripartire, magari ancora in moto e perché no nuovamente in collaborazione con BMW, che tanto ha fatto per questo film, non appena l’emergenza sanitaria si concluderà».

«Siamo davvero contenti dei risultati che il film ha ottenuto – dice Salvatore Nicola Nanni, General Manager di BMW Motorrad Italia – e ci auguriamo che possa dare un contributo alla sensibilizzazione sul tema dell’autismo. Tantissimi appassionati di BMW Motorrad ci hanno scritto per complimentarsi, per condividere le emozioni e la voglia di tornare a viaggiare al più presto che il film ha suscitato».

Se ti abbraccio non avere paura Film BMW Motorrad
, , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby