Arminas Jasikonis

Nel secondo round corso a Ottobiano il pilota RockStar Energy Husqvarna Factory Racing si piazza terzo sia in MX1 che nella Supercampione. Jonass fermato dall’influenza.

Unico pilota RockStar Energy Husqvarna Factory Racing in gara a Ottobiano a causa dell’attacco influenzale che ha colpito il suo compagno di squadra Pauls Jonass, Arminas Jasikonissi è distinto nel secondo round degli Internazionali d’Italia MX a Ottobiano, con un paio di terzi posti.

A una sola settimana di distanza dall’apertura del campionato in Sardegna, dove aveva già conquistato una notevole terza piazza nella finale Supercampione, Jasikonis ha confermato il suo ottimo stato di forma mentre prosegue la preparazione in vista della gara di apertura del campionato del mondo MXGP 2020.

Arminas Jasikonis

A suo agio sulla soffice sabbia del tracciato italiano, Arminas si è ben presto trovato con del lavoro da fare nella prima manche MX1. Non riuscendo a scattare nel migliore dei modi dal cancelletto, a causa di un pilota che ha incrociato la sua traiettoria nel rettilineo iniziale, AJ ha girato a centro gruppo per poi mettersi a rimontare con prudenza. Al termine del primo giro era ottavo, ma con il gruppo di testa ormai lontano.

Arrivato in quinta posizione al giro di boa, Jasikonis ha continuato a spingere. Bravo a trovare line diverse via via che la pista si deteriorava, è passato terzo al decimo giro, mantenendo la posizione fino alla bandiera a scacchi.

La finale combinata 250-450 Supercampione è partita per Jasikonis quasi esattamente come quella MX1. Settimo al primo passaggio dopo un primo giro corso con cautela, al quarto giro era già quarto e ha iniziato la sua caccia al podio. Sempre molto vicino al gruppo di testa, al giro 12 ha raggiunto e superato Arnaud Tonus, arrivando in zona podio e completando per la seconda settimana consecutiva la finale Supercampione con un meritato terzo posto.

Il compagno di team di Jasikonis, Paul Jonass, non ha potuto disputare questa seconda tappa degli Internazionali d’Italia MX series 2020 per indisposizione. L’ex campione del mondo della MX2 dovrebbe rientrare in gara per la tappa finale del campionato.

Arminas Jasikonis

Arminas Jasikonis: «Oggi mi sono proprio divertito. Sono contento dei risultati, e di questo secondo podio consecutivo. Questo campionato è serrato, per cui è bello aver messo in archivio due altre buone manche in vista del primo GP. È sempre difficile capire quanto devi spingere, specie nei primi giri della manche Supercampione. Con anche i piloti della 250 in pista, tutte le traiettorie vengono sfruttate, per cui devi capire in fretta cosa succede e io sono stato forse troppo prudente, avrei potuto stare più vicino al gruppo di testa se avessi fatto qualche sorpasso un po’ prima. Ma è anche vero che non ho subito contatti e ho guidato in sicurezza. Allo start della MX1 mi hanno un po’ spinto, per cui nel rettilineo di partenza per un attimo ho avuto paura. Non sono scattato bene e nelle prime curve ero un po’ indietro, poi ho girato su tempi lenti prima di iniziare a sentirmi bene. A tre giri dal termine ho avuto una piccola caduta, ma il terzo posto è un buon risultato. La finale Supercampione è stata molto simile: partenza mediocre, primi giri cauti ma poi bene. Ho trovato un buon ritmo e spinto fino alla fine, per cui il terzo posto va bene. Ci sono ancora due o tre cosette su cui devo lavorare, e lo farò in settimana in vista dell’ultimo round».

, , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby