MV Agusta Reparto Corse Argentina

6a e 22a posizione per i piloti MV Agusta Reparto Corse in Argentina, nel circuito di San Juan Villicum, dove De Rosa ha combattuto per conquistare la terza posizione ma alcuni problemi l’hanno fatto retrocedere in 6a.

Si è disputata domenica 13 ottobre sul circuito San Juan Villicum in Argentina la gara valida per l’undicesimo round del campionato Mondiale SuperSport.
In questa occasione i due piloti di MV Agusta Reparto Corse sono Raffaele De Rosa e Filippo Fuligni, che sostituisce il fratello Federico, infortunatosi nell’ultima gara disputata a Nevers Magny-Cours in Francia due settimane fa. Le condizioni di Federico non sono preoccupanti ed il giovane pilota italiano è stato dimesso dall’ospedale francese nel quale era stato ricoverato dopo l’incidente, ed è già rientrato a casa, ma i tempi di recupero gli impediscono di prendere parte agli ultimi due round del Mondiale SuperSport 2019.

La giornata di ieri era stata caratterizzata dalle pessime condizioni della pista Argentina, a causa della presenza di molta sabbia trasportata dal vento, che la rendeva scivolosa.
Al termine della Superpole, disputata in condizioni davvero difficili, De Rosa (1’47”296) ha ottenuto il dodicesimo posto, mentre Fuligni (1’50”065) ha chiuso diciannovesimo.

MV Agusta Reparto Corse Argentina De Rosa
Raffaele De Rosa.

Di conseguenza oggi De Rosa ha preso il via dalla quarta fila e Fuligni dalla settima nella gara che si è disputata sulla distanza di 19 giri, in una giornata fresca.
Nei primi giri De Rosa manteneva la dodicesima posizione, ma in seguito iniziava una rimonta che lo portava a ridosso dei piloti in lotta per il podio. Nei convulsi giri finali Raffaele lottava per la terza posizione, ma anche a causa di un calo di gomme terminava al sesto posto.

Filippo Fuligni, al debutto sia su questa pista che con la F3 675, è partito con cautela per poi trovare un buon ritmo ed iniziare a recuperare posizioni. Purtroppo alcuni contatti con altri piloti, uno dei quali danneggiava la leva del freno anteriore della sua moto, gli facevano perdere terreno e non gli permettevano di andare oltre la ventiduesima posizione finale.

MV Agusta Reparto Corse Argentina Fuligni Filippo
Filippo Fuligni.

Nella classifica del campionato De Rosa è sesto con 92 punti.

Il prossimo ed ultimo appuntamento con il campionato Mondiale SuperSport è fissato per il 24, 25 e 26 ottobre sul circuito di Losail in Qatar.

Circuito San Juan Villicum – Argentina – Campionato mondiale Supersport
Gara:

1) Cluzel (Yamaha)
2) Mahias (Kawasaki)
3) Vinales (Yamaha)
4) Perolari (Yamaha)
5) Caricasulo (Yamaha)
6) De Rosa (MV Agusta)
……
22) Fuligni (MV Agusta)

Raffaele De Rosa: «È stata una gara complicata. Ieri per la Superpole la pista era in condizioni davvero pessime e non sono riuscito a fare meglio del dodicesimo posto ed oggi ho dovuto partire indietro. In gara la mia partenza non è stata velocissima ed inizialmente ho mantenuto la mia dodicesima posizione. Sapevo di avere un buon ritmo ed infatti ho rimontato sino a raggiungere il gruppo che lottava per il podio, ma ero ormai in crisi con le gomme. Alla fine ho chiuso al sesto posto, un buon risultato se consideriamo la mia posizione di partenza e che abbiamo lottato ancora una volta per il podio, ma che non rispecchia il nostro vero potenziale. Ma ora prepariamoci all’ultima gara in Qatar, una pista che mi piace molto. La nostra moto va bene e dobbiamo solo lavorare alla messa a punto. Voglio ringraziare la mia squadra per il grande lavoro svolto e tutti quelli che mi sostengono».

Filippo Fuligni: «Ieri la pista era in pessime condizioni ed è stato difficile per me che non conoscevo il tracciato, imparare a guidare la mia moto e lavorare con la squadra per trovare un buon set up. Oggi la mia partenza non è stata molto veloce. In seguito ho recuperato posizioni, ma mentre ero ancora in rimonta ho avuto due contatti con altrettanti piloti. Nel primo ho perso posizioni, mentre nel secondo mi si è danneggiata la leva del freno anteriore e questo mi ha costretto a percorrere alcuni giri ad una andatura più bassa tentando di sistemare il problema senza tornare al box. Ci sono riuscito e nei giri finali ho ripreso a girare forte, ma la mia gara era ormai compromessa ed ho terminato ventiduesimo. Ci rifaremo in Qatar. Grazie alla squadra che ha fatto davvero un ottimo lavoro».

, , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby