WorldSBK gara 2

Il fine settimana di Superbike presso il Misano World Circuit Marco Simoncelli si è concluso con quattro vincitori nelle tre diverse classi del Campionato.

Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) dopo aver vinto Gara 1 del Campionato WorldSBK nella giornata di sabato, si aggiudica anche la Tissot Superpole Race regalando così alla casa di Borgo Panigale una splendida doppietta, mentre Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) trionfa domenica in Gara 2, davanti al pilota italiano e a Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) che mantiene la leadership di Campionato a venti punti di distacco dal turco.

In questo fine settimana Pirelli ha raccolto informazioni e conferme molto importanti. Prima fra tutte quella che riguarda la nuova soluzione di sviluppo SCX, ovvero la soluzione super morbida presentata dall’azienda di pneumatici italiana qui a Misano, che ha fatto registrare un nuovo record di gara nella Tissot Superpole Race e che è stata scelta dall’intera griglia SBK in Gara 2.

Prestazioni importanti sono poi quelle fatte registrare nella giornata di sabato dal nuovo pneumatico da qualifica in specifica Y0449 che ha fatto registrare nuovi record assoluti di circuito per ben tre round consecutivi, al MotorLand Aragòn, al Estoril Circuit e ieri al Misano World Circuit Marco Simoncelli.

WorldSBK gara 2

WorldSBK

Gara 1

Partono benissimo i tre piloti Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) e Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) che si contendono sin da subito il comando di gara, avrà la meglio a metà del primo giro l’italiano su Ducati che si porta al comando di gara.

WorldSBK gara 1

Lo segue a ruota Jonathan Rea, mentre Razgatlioglu e Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) formano un duetto a poco più di un secondo di distanza. Al decimo giro il campione del mondo in carica commette un errore e riprende la gara in terza posizione, alle spalle della Yamaha del pilota turco.

WorldSBK gara 1

Ottima la prestazione del pilota texano Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1) che costretto a partire dalla pit lane riesce a risalire la china terminando la gara in dodicesima posizione. Non ci sono sorprese nella seconda metà di gara e il pilota di casa Michael Ruben Rinaldi ottiene la sua seconda vittoria nella classe regina su Ducati, seguito dalla Yamaha di Toprak Ragzatlioglu e dalla Kawasaki di Jonathan Rea.

Gara 2

Parte bene dalla pole position il campione di casa Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R), seguito dal turco Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1), ma Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) effettua un sorprendente doppio sorpasso nel corso del primo giro e si appropria della leadership di gara.

WorldSBK gara 2

La prima parte di gara vede continui sorpassi tra il Campione del Mondo in carica e l’italiano su Ducati che si contendono la prima posizione, con Razgatlioglu e Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) spettatori alle loro spalle.

A metà gara, Toprak Razgatlioglu mostra un ottimo passo di gara e dopo aver registrato il giro più veloce in 1’34.852 al quinto e al settimo giro, riesce ad avere la meglio sia sulla Kawasaki del britannico che successivamente su Rinaldi, prendendo così il comando del gruppo iniziale.

Il turco su Yamaha si difende bene da alcuni attacchi sferrati dal pilota romagnolo e mantiene la leadership di gara e con autorità allunga sul resto del gruppo.

Gli ultimi giri non ci regalano sorprese e Toprak ottiene la vittoria di Gara 2 tagliando il traguardo per primo, Rinaldi secondo e chiude il podio Jonathan Rea su Kawasaki.


WorldSSP

Gara 1

Alle 15:15 prende il via Gara 1 della classe WorldSSP con una corposa griglia di partenza di ben trentatré piloti. Parte molto bene il poleman Dominique Aegerter (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R6), che mantiene sin dall’inizio il comando di gara, seguito da Steven Odendaal (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team / Yamaha YZF R6), Jules Cluzel (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6) e Manuel Gonzalez (Yamaha ParkinGo Team / Yamaha YZF R6).

WorldSSP gara 1

Brillante performance da parte del pilota sanmarinese Luca Bernardi (CM Racing / Yamaha YZF R6) che partito dalla diciottesima posizione in griglia mostra un passo vincente, segna il miglior tempo di gara all’undicesimo giro e si porta in posizione da podio portandosi di fronte al pilota francese Cluzel.

Taglia il traguardo per primo Dominique Aegerter, seguito dall’italiano Luca Bernardi in seconda posizione e Steven Odendaal chiude il podio in terza posizione.

Gara 2

Tra la Tissot Superpole Race e WorldSBK Gara 2 ha preso il via la seconda corsa del Campionato Mondiale FIM Supersport con Dominique Aegerter (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R6) in pole position. Il leader del mondiale parte bene ma già durante il primo giro sarà Jules Cluzel (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6) a prendere il comando di gara.

Alle sue spalle Steven Odendaal (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team / Yamaha YZF R6) che sferra diversi attacchi al pilota francese gara e riesce ad avere la meglio nel corso del quarto giro. Al settimo giro viene esposta la bandiera rossa, necessaria per poter ripristinare un tratto di pista che era stato compromesso da un incidente di gara.

WorldSSP gara 1

Si riprende alle 13:00 con i rimanenti dodici giri in cui Odendaal mantiene il comando di gara, seguito da Manuel Gonzalez (Yamaha ParkinGo Team / Yamaha YZF R6) e da Jules Cluzel nell’ultima posizione da podio, che viene però sapientemente rubata da Aegerter a due giri dalla fine.

Nel frattempo Odendaal viene penalizzato per aver superato i margini del circuito e Gonzalez commette un errore perdendo diverse posizioni. Sarà quindi Aegerter a vincere WorldSSP Gara 2, seguito da Luca Bernardi (CM Racing / Yamaha YZF R6) e il francese Cluzel.


WorldSSP300

Gara 1

Dopo la pausa di Estoril, riprende questa mattina a Misano il Campionato Mondiale FIM Supersport 300 che ha visto concludersi una Gara 1 al cardiopalma con tre Kawasaki sul podio. Trionfa lo spagnolo Adrian Huertas (MTM Kawasaki / Kawasaki Ninja 400), seguito da Tom Booth-Amos (Fusport – RT Motorsports by SKM – Kawasaki / Kawasaki Ninja 400) e da Hugo De Cancellis (Prodina Team WorldSSP300 / Kawasaki Ninja 400).

Gara 2

L’ultimo appuntamento della giornata è stato quello con la gara del Campionato Mondiale FIM Supersport 300. A vincere è stata la Campionessa del Mondo 2018 Ana Carrasco (Kawasaki Provec WorldSSP300 / Kawasaki Ninja 400), che è salita sul gradino alto del podio, secondo il brasiliano Meikon Kawakami (AD78 Team Brasil by MS Racing / Yamaha YZF-R3) e terzo il francese Samuel Di Sora (Leader Team Flembbo / Kawasaki Ninja 400).

WorldSSP300 gara 2

WORLDSBK Tissot Superpole Race

È Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) dalla seconda casella in griglia ad avere la partenza migliore, si porta subito in testa al gruppo seguito dal poleman Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), e dai ducatisti Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) e Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R).

Tissot-Superpole-Race

L’italiano sulla rossa già al secondo giro mostra un grande ritmo e attacca il pilota britannico conquistando il secondo posto, per poi beffare al sesto giro anche il leader di gara Razgatlioglu e prendere il comando di gara. Rinaldi continua ad imporre il suo ritmo di gara alla corsa iniziando ad accumulare un vantaggio sul suo inseguitore. Al termine dei dieci giri di gara taglia il traguardo per primo davanti al pubblico di casa, seguito da Razgatlioglu e Jonathan Rea.

Ottima performance anche per il privatista Axel Bassani (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R) che chiude la Tissot Superpole Race in sesta posizione, dietro ad un solido quinto posto per Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR).

close
MotoBy- Il motociclismo a 360°

Iscriviti alla newsletter

Ogni venerdì riceverai le ultime notizie che abbiamo pubblicato sul mondo delle motociclette!

Leggi la Policy Privacy di MotoBy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

, , , , , , , , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby