Suzuki Kenny Roberts Jr

Tra le Suzuki GSX-R1000R Legend Edition scopriamo quella con la livrea blu e gialla di Kenny Roberts Jr, Campione del Mondo della Classe 500 nell’anno 2000.

Kenny Roberts Jr fu l’ultimo pilota Suzuki a diventare Campione del Mondo nel 2000, una, delle sette colorazioni speciali che celebrano i piloti Suzuki divenuti campioni nella top class del Motomondiale, è proprio la sua livrea blu e gialla.

La serie GSX-R1000R Legend Edition, a tiratura limitata creata da Suzuki dopo l’esaltante vittoria di Joan Mir nel Campionato del Mondo MotoGP 2020, ripercorre tutte le vittorie e non si limita a vestire la raffinata tecnologia della super sportiva della casa di Hamamatsu ma arricchisce la dotazione tecnica con due accessori originali di grande carattere. Ogni esemplare è consegnato con silenziatore Akrapovic omologato e con una cover monoposto in tinta con le altre sovrastrutture.

Suzuki GSX-R1000R Legend Edition Kenny Roberts Jr

La pista come casa

Tra coloro che si sono laureati campioni del mondo su Suzuki, Kenny Roberts Jr è forse quello rimasto nel corso degli anni più lontano dai riflettori. L’americano è un pilota vecchio stampo, uno che ha sempre preferito l’ombra alle luci della ribalta, a parlare di sé erano le cronache sportive più che quelle mondane e non ha mai cercato di diventare un personaggio pubblico. Con impegno e dedizione Kenny Roberts Jr ha dimostrato di essere arrivato sulla scena iridata per meriti propri e non per il blasone del padre, battendo più volte sul campo i miti delle due ruote.

La livrea

La livrea della GSX-R1000R Legend Edition che prende ispirazione dalla Suzuki RGV Γ 500 di Kenny Roberts Jr è opera di Marco Ruschetti. “Con pochi elementi grafici, ho provato a interpretare il punto forte dello spirito di Suzuki: la straordinaria forza dell’essenzialità!” annuncia il giovane designer italiano, che con due tratti obliqui decisi ha enfatizzato il dinamismo della GSX-R e ha sottolineato il contrasto del blu acceso e il motivo a scacchi giallo dello sponsor di allora, la spagnola Telefonica. I cerchi bianchi e le scritte sui fianchi della carena completano un quadro racing molto realistico, assieme al numero 2 posto sopra il faro anteriore e sui lati del codino.

Suzuki Kenny Roberts Jr

Un successo perentorio

Dopo il secondo posto colto nel 1999 sempre in sella alla Suzuki RGV Γ 500, Kenny Roberts Jr si laureò Campione del Mondo nel 2000 lasciando alle sue spalle due campioni, Valentino Rossi e Max Biaggi. A dare particolare valore al successo di Kenny Roberts Jr furono le 5 gare delle sedici prove in calendario svolte in condizioni avverse che hanno fatto emergere la sua capacità nel gestire l’esuberanza delle 500 a due tempi in condizioni di aderenza precaria. Roberts Jr si dimostrò consistente e regolare, cogliendo ben quattro successi nei gran premi di Malesia, Spagna, Catalogna e del Pacifico e finendo sul podio in altre cinque occasioni. Solo in Olanda non arrivò al traguardo, mentre nelle restanti gare si posizionò comunque sempre nei primi sette posti.

Video dal canale Youtube Suzuki Moto Italia

close
MotoBy- Il motociclismo a 360°

Iscriviti alla newsletter

Ogni venerdì riceverai le ultime notizie che abbiamo pubblicato sul mondo delle motociclette!

Leggi la Policy Privacy di MotoBy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby