HONDA CB125R MY2021

La Honda CB125R, entry-level della famiglia Neo Sports Café, è allestita con il nuovissimo motore bialbero a 4 valvole e con la forcella Showa SFF-BP.

Quando si riporta la moto alla sua essenza, spesso, “meno” equivale a “meglio”: un aspetto certamente positivo per chi sta considerando l’acquisto della sua prima moto. Tutto ciò di cui si ha bisogno è un mezzo facile da guidare, con grintose prestazioni del motore e una grande maneggevolezza. Se a questi fattori essenziali si aggiunge uno stile personale e un equipaggiamento premium, il risultato è una moto eccezionale per cominciare la propria carriera su due ruote.

Honda conosce bene questa formula e nel 2018 ha lanciato la CB125R, sorella minore della famiglia ‘Neo Sports Café’ delle naked sportive, che comprende anche CB300R, CB650R (introdotta nel 2019) e CB1000R, attraenti perché uniche nello stile e molto performanti.

Divenuto un modello di grande successo tra i giovanissimi, anche per il 2021 la CB125R punta a mantenere intatto il suo appeal attraverso il perfetto mix di meccanica ed estetica neo-retró, elevando al contempo il livello di prestazioni e divertimento in sella grazie ad un nuovissimo motore e a sospensioni da maximoto.

Honda CB125R MY2021

Honda CB125R

Mantenuto il suo stile minimal e aggressivo, da vera Neo Sports Café, la CB125R 2021 alza invece l’asticella delle performance grazie al nuovo motore bialbero 4 valvole raffreddato a liquido, che eroga +1,6 CV (1,2 kW) di potenza e +1,2 Nm di coppia rispetto al precedente modello, regalando un’erogazione grintosa e divertente su tutto l’arco di giri disponibile.

E, novità assoluta per una moto 125 cc, la nuova forcella Showa SFF-BP* a steli rovesciati da 41 mm (la stessa montata sui modelli 2021 della CBR650R e della CB650R) con modifiche all’indice di rigidezza e allo smorzamento, donano maggiore feeling all’anteriore e look da moto di grossa cilindrata. Possedere una CB125R è davvero “roba da grandi”!

La CB125R 2021 è disponibile nei seguenti colori:

  • Pearl Smoky Gray
  • Mat Gunpowder Black Metallic
  • Candy Chromosphere Red
  • Mat Jeans Blue Metallic
Honda CB125R MY2021

Il motore, con omologazione Euro5

Il precedente motore monoalbero (SOHC) a 2 valvole montato sul modello 2018 era un propulsore efficiente, concepito per offrire una spinta consistente fin dai bassi regimi, assecondando così la guida reale.

Per la versione 2021, la CB125R vanta un nuovo motore monocilindrico bialbero da 125 cc a 4 valvole, in grado di erogare una potenza e una coppia rispettivamente di 15 CV (11,0 kW) a 10.000 giri/min e 11,6 Nm a 8.000 giri/min (rispetto ai precedenti 13,3 CV a 10.000 giri/min e 10 Nm a 8.000 giri/min). Grazie alla potenza extra, la velocità massima effettiva passa da 101 a 105 km/h, con accelerazione 0-200 m in soli 11,3 s. Il cambio, sempre a 6 rapporti, permette di sfruttare al meglio la potenza e la coppia del motore, regalando scatti prontissimi al semaforo e una notevole facilità di guida.

I valori di alesaggio e corsa sono ora pari a 57,3 x 48,4 mm, con un rapporto di compressione di 11,3:1, rispetto ai precedenti 58 x 47,2 mm e 11:1. L’iniezione elettronica PGM-FI è alimentata da un canale di aspirazione, un tubo di collegamento del purificatore aria e un risonatore rivisitati. Come nel modello precedente, il compatto scarico basso, con terminale a due camere, produce un bel sound profondo e contribuisce all’abbassamento del baricentro della moto. Il nuovo motore della CB125R è inoltre omologato EURO5.

Honda CB125R MY2021

Telaio in acciaio e ciclistica aggiornata

A sottolineare il design compatto, slanciato e “minimal” della CB125R ci pensa il telaio con struttura in acciaio a elementi misti, tubolari e pressati, che per il 2021 rimane invariato. Il forcellone con bracci differenziati (anch’esso invariato) è in acciaio scatolato e, come il telaio, ha una rigidezza longitudinale e torsionale in grado di sostenere potenze ben superiori a quelle di un motore 125cc.

Al posteriore, il monoammortizzatore è collegato superiormente alle piastre laterali che abbracciano il pivot, per svincolare l’avantreno dalle reazioni del retrotreno. Il cannotto di sterzo è inclinato a 24,2° e proietta un’avancorsa di 90,2 mm.

La distribuzione dei pesi è bilanciata su valori di 51,6% all’avantreno e 48,4% sul retrotreno, determinando un ottimo feeling di tenuta all’anteriore e facilità di sterzo, alle quali contribuisce il basso peso con il pieno di benzina, di soli 129,8 kg, e l’interasse compatto di 1.342 mm. Il manubrio in stile fatbar con angolo di sterzo di 40° e raggio di sterzata di 2,3 m assicura guizzanti manovre anche nel traffico più congestionato. La sella, a 816 mm da terra, permette a piloti di qualsiasi statura di toccare facilmente con i piedi, grazie ad un ‘arco del cavallo’ particolarmente favorevole.

Honda CB125R MY2021

La forcella Showa SFF-BP (‘Separate Function’ Big Piston) a steli rovesciati da 41 mm rappresenta uno dei più importanti “plus” della versione 2021: una novità assoluta su una moto 125 cc. Lo smorzamento idraulico in uno stelo e il meccanismo a molla nell’altro offrono eccellente assorbimento, riducendo al contempo il peso complessivo. Uniti all’utilizzo di un pistone di dimensioni maggiori regalano un feeling e un controllo delle irregolarità ottimali su qualsiasi tipo di asfalto. Il monoammortizzatore posteriore è regolabile nel precarico molla.

Accattivante, ma soprattutto efficace, l’impianto frenante: all’anteriore c’è un disco flottante (senza flangia) da 296 mm con pinza a 4 pistoncini ad attacco radiale, al posteriore un disco da 220 mm con pinza a pistoncino singolo. L’ABS a due canali è di serie ed è basato su una centralina IMU (Inertial Measurement Unit) che assicura un livello superiore di sicurezza attiva in quanto distribuisce in maniera ottimale la forza frenante sui due assi. Di intonazione sportiva anche gli pneumatici, entrambi ribassati, da 110/70 R17 all’anteriore e 150/60 R17 al posteriore.

Honda CB125R MY2021

Design compatto e slanciato

Compatta e al tempo stesso slanciata, sicuramente essenziale, la nuova CB125R mantiene il perfetto mix tra meccanica ed estetica, leit motiv di tutta la gamma “Neo Sports Café” di cui la versione da 1000cc è la maggiore esponente. Dura e pura, ha carattere da vendere, come i giovani che la scelgono come prima moto per entrare nel mondo a due ruote. Il codino è corto ma senza sbalzo eccessivo tra sella di pilota e passeggero, creando così una linea affusolata che integra gli appigli per le mani di chi siede dietro. Un design emozionante per una piccola‑grande moto, con dettagli curati come i supporti delle pedane anteriori e posteriori in alluminio.

Leggerissima (solo 230 grammi) e sottile (appena 23,5 mm), la strumentazione digitale LCD offre con un rapido colpo d’occhio le informazioni al pilota: velocità, contagiri, livello carburante e marcia inserita, con tutte le spie di servizio collocate nella parte superiore. Le luci sono Full-LED, compresi gli indicatori di direzione, un ulteriore tocco di eleganza e leggerezza. Il gruppo ottico anteriore proietta un fascio luminoso a due barre, quella superiore per gli anabbaglianti e quella inferiore per gli abbaglianti, mentre la luce posteriore è la più sottile mai montata su una moto Honda.

Il serbatoio da 10,1 litri, incastonato tra i convogliatori superiori e le superfici sfaccettate delle sovrastrutture, è dotato di tappo di rifornimento incernierato di tipo aeronautico. Grazie agli eccellenti consumi di 46,9 km/l (ciclo medio WMTC), la CB125R può percorrere oltre 470 km con un pieno.

HONDA CB125R MY2021
, , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby