Andrea Locatelli Winner SSP

Fine settimana di verdetti in Catalogna. Assegnato il titolo SuperSport ad Andrea Locatelli. In SuperBike vincono le gare tre diverse Case costruttrici.

La domenica di gare al Circuito di Catalunya – Barcellona conclude un weekend pieno di avvenimenti e chiude così il primo Acerbis Catalunya Round del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike. Tre diversi costruttori hanno conquistato la vittoria nelle tre gare della Classe Regina e la categoria World Supersport festeggia già il proprio campione nel talento di Andrea Locatelli.

Andrea Locatelli SuperSport Winner
Andrea Locatelli si è aggiudicato il Campionato SuperSport 2020.

Nella Tissot Superpole Race, Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1) porta la sua Yamaha sul gradino alto del podio per festeggiare la sua prima vittoria stagionale. Seconda posizione per Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e terza per Loris Baz Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1) che ottiene il suo secondo podio dell’anno.

In WorldSBK Gara 2 invece, Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) porta a casa una meritata vittoria dopo un solido weekend, in seconda posizione taglia il traguardo Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1), dopo una brillante battaglia con la Yamaha di Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1) che al suo primo anno in Europa ottiene il suo miglior risultato in carriera e riporta la bandiera statunitense sul podio dopo quattro anni.

World SuperBike Gara 2

La WorldSSP Gara 2 viene dominata da Andrea Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team / Yamaha YZF R6) che si qualifica Campione del Mondo FIM Supersport, mentre completano il podio le Kawasaki di Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) e Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R).

Il weekend di gara di Montmeló ha permesso agli ingegneri Pirelli di raccogliere importanti feedback sui suoi pneumatici di gamma in questo circuito inedito. Nella classe regina, anche in questa giornata i pneumatici Pirelli di gamma sono state le soluzioni predilette dai piloti in griglia. Nella Tissot Superpole Race la quasi totalità della griglia ha scelto di gareggiare con il pneumatico super morbido di gamma SCX (opzione A) al posteriore e all’anteriore con la soluzione morbida di gamma SC1 (opzione B). In WorldSBK Gara 2 i piloti hanno scelto all’unanimità per l’anteriore la soluzione SC1 di gamma (opzione B) mentre per il posteriore la maggior parte della griglia ha preferito la SC0 di gamma (opzione B).

Tissot Superpole Race

Parte benissimo il poleman Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) che prende fin da subito il comando di gara, seguito a ruota da Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1), Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), Álvaro Bautista (Team HRC / Honda CBR1000RR) e Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMWS1000 RR). Ottima partenza anche per Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1) che dalla quattordicesima posizione in griglia grazie ad un ottimo passo risale la china posizionandosi in sesta posizione. Il gruppetto di testa è molto compatto e la Honda dello spagnolo Bautista riesce a compiere sul rettilineo del terzo giro il sorpasso sulla Yamaha di Michael van der Mark e la Kawasaki di Rea, ma la sua leadership termina poco dopo a causa di una scivolata alla quarta curva che lo costringe al ritiro. Questa volta però è Michael van der Mark a prendere il comando di gara, seguono Rea, Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1) e Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R), anche quest’ultimo protagonista di una bellissima rimonta. Gli ultimi giri non regalano sorprese e Michael van der Mark su Yamaha conquista la sua prima vittoria stagionale, seguito da Jonathan Rea e Loris Baz.

Podio Tissot Superpole Race

Classifica Tissot Superpole Race

  1. M. van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1)
  2. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  3. L. Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1)
  4. C. Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  5. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1)
  6. M. R. Rinaldi (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  7. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  8. S. Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  9. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMWS1000 RR)
  10. J. Folger (Bonovo Action by MGM Racing / Yamaha YZF R1)
  11. E. Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW S1000 RR)
  12. X. Fores (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  13. L. Zanetti (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  14. V. Debise (OUTDO Kawasaki TPR / Kawasaki ZX-10RR)
  15. S. Barrier (Brixx Performance / Ducati Panigale V4 R)
  16. T. Takahashi (MIE Racing Althea HONDA Team / Honda CBR1000RR)
  • RT. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000RR)
  • RT. F. Caricasulo (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1)
  • RT. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000RR)
  • RT. S. Cavalieri (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)

World SBK Gara 2

Chaz-Davies-Michael-van-der-Mark-Garrett-Gerloff
Chaz Davies, Michael van der Mark e Garrett Gerloff.

I venti giri dell’ultima gara al Circuito di Montmeló prendono il via in modo spettacolare con Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1), Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R) e Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1) che si posizionano in testa al gruppo. La gara è da subito brillante e mentre le Ducati di Rinaldi e Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R), che al terzo giro si aggiudica il Pirelli Best Lap Award per aver segnato il miglior tempo, si portano in testa davanti alle due Yamaha, Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) si contendono il quinto posto.

Jonathan Rea Kawasaki Racing Team.

Verso metà percorrenza di gara, il gallese su Ducati si difende molto bene da diversi attacchi di Michael van der Mark mentre Rinaldi indietreggia fuori dalle posizioni da podio e al penultimo giro è costretto a ritirarsi a causa di un problema tecnico. Le blu Yamaha offrono un sorprendente ultimo giro in lotta per il secondo gradino del podio ed è Michael van der Mark ad avere la meglio davanti a Gerloff, che riporta la bandiera americana sul podio dopo quattro lunghi anni, a Chaz invece va la meritatissima vittoria.


Classifica World SuperBike Gara 2

Chaz Davies vincente.
  1. C. Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  2. M. van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1)
  3. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1)
  4. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  5. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMWS1000 RR)
  6. S. Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  7. E. Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW S1000 RR)
  8. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  9. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000RR)
  10. L. Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1)
  11. J. Folger (Bonovo Action by MGM Racing / Yamaha YZF R1)
  12. F. Caricasulo (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1)
  13. L. Zanetti (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
  14. X. Fores (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  15. T. Takahashi (MIE Racing Althea HONDA Team / Honda CBR1000RR)
  • RT. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000RR)
  • RT. S. Barrier (Brixx Performance / Ducati Panigale V4 R)
  • RT. M. R. Rinaldi (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  • RT. V. Debise (OUTDO Kawasaki TPR / Kawasaki ZX-10RR)
  • RT. S. Cavalieri (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)

WorldSSP Gara 2

WorldSuperSport Locatelli
Andrea Locatelli seguito dai piloti Kawasaki Puccetti Team.

Partono molto bene rispecchiando Gara 1 la Yamaha di Corentin Perolari (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6) e le Kawasaki di Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) e Lucas Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) che anticipano il poleman Andrea Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team / Yamaha YZF R6) ritrovatosi in quarta posizione. Un primo giro pieno di colpi di scena che termina con il tentativo del leader di Campionato di appropriarsi anche del comando di gara ma va largo e retrocede alle spalle di Raffaele de Rosa (MV Agusta Reparto Corse / MV Agusta F3 675).

Raffaele De Rosa, MV Agusta Reparto Corse.

Il sestetto di testa, chiuso da Manuel Gonzalez (Kawasaki ParkinGO Team / Kawasaki ZX-6R), è formato da tre diversi costruttori ed è racchiuso in un distacco di soli 0,8 secondi che regala continui sorpassi, anche se è Mahias a capitanare il gruppo per la maggior parte del tempo. Locatelli però non ci sta e riesce ad avere la meglio sulle due Kawasaki entro il decimo giro di gara ed inizia da questo momento la sua corsa solitaria creando sempre più distacco. Le posizioni si confermano così come si conferma Andrea Locatelli Campione del Mondo 2020 nella classe FIM World Supersport dopo aver tagliato il traguardo in prima posizione, secondo Mahias e terzo Oettl.


Classifica WorldSSP Gara2

World SuperSport Podio
  1. A. Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team / Yamaha YZF R6)
  2. L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R)
  3. P. Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R)
  4. R. De Rosa (MV Agusta Reparto Corse / MV Agusta F3 675)
  5. S. Odendaal (EAB Ten Kate Racing / Yamaha YZF R6)
  6. I. Viñales (Kallio Racing / Yamaha YZF R6)
  7. M. Gonzalez (Kawasaki ParkinGO Team / Kawasaki ZX-6R)
  8. C. Perolari (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6)
  9. D. Webb (WRP Wepol Racing / Yamaha YZF R6)
  10. H. Soomer (Kallio Racing / Yamaha YZF R6)
  11. P. Sebestyen (OXXO Yamaha Team Toth / Yamaha YZF R6)
  12. A. Bassani (Soradis Yamaha Motoxracing / Yamaha YZF R6)
  13. K. Manfredi (Altogoo Racing Team / Yamaha YZF R6)
  14. A. Verdoïa (bLU cRU WorldSSP by MS Racing / Yamaha YZF R6)
  15. L. Cresson (OXXO Yamaha Team Toth / Yamaha YZF R6)
  16. G. Van Straalen (MPM Routz Racing Team / Yamaha YZF R6)
  17. M. Pons (Dynavolt Honda / Honda CBR600RR)
  18. A. Carranza (EMPERADOR Racing Team / Yamaha YZF R6)
  19. L. Montella (DK MOTORSPORT / Yamaha YZF R6)
  20. G. Erill (DEZA-ISMABON Racing Team / Kawasaki ZX-6R)
  • RT. G. Hendra Pratama (bLU cRU WorldSSP by MS Racing / Yamaha YZF R6)
  • RT. K. Smith (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6)
  • RT. F. Fuligni (MV Agusta Reparto Corse / MV Agusta F3 675)
  • RT. P. Hobelsberger (Dynavolt Honda / Honda CBR600RR)
  • RT. C. Öncü (Turkish Racing Team / Kawasaki ZX-6R)
  • RT. O. Iglesias (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6R
Lucas Mahia e Phillip Öttl, Kawasaki Puccetti Racing
Lucas Mahias e Phillip Öttl, Kawasaki Puccetti Racing.

World SSP 300 Gara 2

L’ultimo appuntamento del fine settimana è stato quello con la gara del Campionato Mondiale FIM Supersport 300 dove ad aggiudicarsi la vittoria è stato dopo un ultimo giro pieno di colpi di scena il pilota giapponese Yuta Okaya (MTM Kawasaki MOTOPORT / Kawasaki Ninja 400), che ha raggiunto il traguardo davanti agli olandesi Scott Deroue (MTM Kawasaki MOTOPORT / Kawasaki Ninja 400) e Jeffrey Buis (MTM Kawasaki MOTOPORT / Kawasaki Ninja 400) che chiude un ottima fine settimana e si posiziona in testa alla classifica di campionato a venti punti di distacco dal connazionale.

World SSP 300 Catalogna

Le soluzioni Pirelli scelte dai piloti per Tissot Superpole Race, WorldSBK Gara 2 e WorldSSP Gara 2:

Per la Tissot Superpole Race tutti i piloti in griglia hanno scelto di gareggiare con il pneumatico morbido SC1 di gamma (opzione B) all’anteriore, fatta eccezione di Caricasulo che ha preferito la soluzione di gamma SC2 (opzione C). Per quanto riguarda il posteriore, la SCX di gamma (opzione A) ha ottenuto le preferenze della griglia andando ad equipaggiare la maggior parte dei piloti, mentre sulla SC0 di gamma (opzione B) sono state le Ducati di Rinaldi, Redding e Barrier.

Pneumatici Tissot Superpole Race
Pneumatici Tissot Superpole Race.

In WorldSBK Gara 2 i piloti confermano la scelta del giorno precedente sull’anteriore, con la soluzione SC1 di gamma (opzione B) equipaggiata da tutta la griglia. Per quanto riguarda il posteriore la griglia ha preferito utilizzare la SC1 di gamma (opzione B), fatta eccezione di Haslam e Cavalieri che hanno selezionato la super morbida di gamma SCX (opzione A).

Pneumatici World SuperBike
Pneumatici World SBK.

Infine per quanto riguarda la Gara 2 in WorldSSP, all’anteriore ben ventiquattro piloti su ventisei hanno deciso di gareggiare sulla soluzione morbida di gamma SC1 (opzione A), mentre Odendaal e Pons hanno optato per la soluzione media di gamma SC2 (opzione B). Sulla scelta del pneumatico posteriore la maggior parte dei piloti in griglia hanno puntato sulla soluzione SC0 di gamma (opzione B), mentre Gonzalez, De Rosa, Oettl, Smith, Erill, Van Straalen e Fuligni hanno gareggiato con la soluzione di sviluppo SC0 Z0360.

Pneumatici World SuperSport
Pneumatici WorldSSP.
close
MotoBy- Il motociclismo a 360°

Iscriviti alla newsletter

Ogni venerdì riceverai le ultime notizie che abbiamo pubblicato sul mondo delle motociclette!

Leggi la Policy Privacy di MotoBy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

, , , , , , , , , , , , , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby