BMW GS Trophy qualificazioni femminili

Due squadre femminili si sfideranno all’International GS Trophy; le qualifiche hanno coinvolto donne provenienti da Colombia, Paesi Bassi, Francia, Stati Uniti, Australia e Regno Unito.

Il BMW Motorrad International GS Trophy Female Team Qualifier 2019 si è concluso con entusiasmo dopo tre giorni di gare motociclistiche avventurose vicino a Malaga, in Spagna. 31 donne, in rappresentanza di 20 paesi in tutto il mondo, hanno gareggiato per conquistare uno dei sei posti offerti per il settimo BMW Motorrad International GS Trophy, che si terrà in Nuova Zelanda nel febbraio 2020.

Due team femminili al settimo BMW Motorrad International GS Trophy in Nuova Zelanda

Prima dell’evento BMW Motorrad aveva garantito posti per tre donne (una squadra) nella competizione neozelandese, ma per la seconda volta nella storia del GS Trophy la qualità dei piloti in questa qualifica femminile era di tale livello che hanno deciso di aumentare i posti in palio a 3 a 6 partecipanti (2 squadre) all’International GS Trophy in Nuova Zelanda.

Così l’International GS Trophy 2020 ha le sue sei concorrenti: Isabella Londono Rivas dalla Colombia, Nikki van der Spek dai Paesi Bassi, Claire Bichard dalla Francia, Lisa Taylor dagli Stati Uniti, Andrea Box dall’Australia e Klara Finkele dal Regno Unito.

Due team femminili al settimo BMW Motorrad International GS Trophy in Nuova Zelanda

Vale la pena sottolineare quanto successo abbia avuto questo evento. La prima qualifica femminile, svoltasi nel 2015, ha visto dieci finaliste scelte tra oltre 100 candidate. Nel 2017, 23 concorrenti hanno conquistato il loro posto nella finale femminile grazie alle qualificazioni GS nei trofei nazionali/regionali. Quest’anno, è stata tale la crescita dell’interesse da parte delle comunità GS internazionali che 32 donne (compresa una cancellazione dell’ultimo minuto) si sono qualificate fino a questa finale.

Indubbiamente, questa crescita sia in termini di numeri che di qualità di guida riflette il continuo aumento mondiale dell’interesse delle donne per il motociclismo d’avventura. Quest’anno i nuovi paesi partecipanti sono stati Argentina, Brasile, Italia, Giordania, Libano, Marocco, Paesi Bassi e Norvegia. La presenza di concorrenti di alcuni di questi paesi riflette gli atteggiamenti mutevoli nei confronti delle donne che partecipano al motociclismo ricreativo.

, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby