Pol Espargaro Red Bull KTM

Red Bull KTM Factory Racing e Red Bull KTM Tech3 hanno completato sei giorni e centinaia di giri del circuito internazionale Sepang nel primo test MotoGP dell’anno.

Pol Espargaro, Brad Binder, Miguel Oliveira e Iker Lecuona sono stati raggiunti dai collaudatori Dani Pedrosa e Mika Kallio in sessioni IRTA sia private sia ufficiali, mentre i lavori per il perfezionamento della KTM RC16 sono aumentati.

Pol Espargaro ha valutato molti componenti e idee tecniche – principalmente motori, componenti elettronici e mod del telaio – e si è concentrato su diversi forcelloni e sulla nuova assegnazione di pneumatici Michelin. Ha segnato il miglior giro a poco più di due decimi di secondo dalla cima della classifica e una classifica finale che ha visto diciotto dei ventisei piloti in pista divisi per meno di un secondo. «Abbiamo fatto molto in questi sei giorni. Abbiamo testato i nuovi pneumatici Michelin e abbiamo tratto le nostre conclusioni. Abbiamo anche lavorato sul forcellone, perché sentivamo di perdere aderenza in condizioni di caldo a causa delle gomme morbide, quindi volevamo capire il motivo. Abbiamo più potenza e l’elettronica funziona in modo più fluido. Nel complesso è molto bello. In Qatar potremmo avere problemi diversi e avremo pneumatici diversi, quindi ricominceremo e speriamo di avere gli stessi risultati».

Pol Espargaro RedBull KTM

Brad Binder ha spinto per raccogliere più chilometraggio e comprensione della moto ed era contento di essere solo mezzo secondo dietro Espargaro prima della fine del test. «Nei primi due test ero a 2.1 di seconto e ora a 0.7. È un grande passo avanti per noi. La sensazione e il comfort sulla moto sono decisamente migliori, ma abbiamo ancora molta strada da fare. Devo continuare a lavorare e presto questo darà i suoi frutti. Se guardi la posizione, allora è insoddisfacente, ma la cosa principale è il divario, un paio di decimi hanno fatto una buona differenza in classifica. Ho visto che non è troppo difficile fare un giro veloce, ma dovrò farne venti! Sono stati sei giorni positivi e siamo migliorati ogni giorno. Possiamo ricominciare in Qatar».

Brad Binder RedBull KTM

Dani Pedrosa ha dimostrato che le sue eccezionali capacità rimangono ancora saldamente al suo posto con il terzo giro più veloce del secondo giorno.

Mika Kallio ha eseguito le ultime specifiche della KTM RC16 nel giro finale.

La coppia Red Bull KTM Tech3 in cui Miguel Oliveira e Iker Lecuona hanno continuato le rispettive agende a Sepang. Il portoghese si stava riacclimatando con le moto MotoGP in vista del suo secondo mandato nella classe e dopo aver perso gli ultimi due round del calendario 2019 a causa di un intervento chirurgico alla spalla. Lo spagnolo, il più giovane pilota della griglia, ha guadagnato giri più preziosi al suo terzo circuito con l’RC16.

Sia Red Bull KTM Factory racing che Red Bull KTM Tech3 sveleranno i loro colori 2020 racing in una speciale presentazione online il 18 febbraio.

La MotoGP passa alla seconda e ultima prova di tre giorni sul circuito internazionale di Losail il 22 febbraio. Il round di apertura di venti nella campagna 2020 si svolge nella stessa struttura in Qatar l’8 marzo.

Miguel Oliveira RedBull KTM
Iker Lecuona RedBull KTM
, , , , , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby