Honda CRF 450R

Ripercorriamo le tappe della storia della Honda CRF450F, una moto che fin dalla sua nascita ha dominato l’immaginario collettivo della moto da cross e che oggi è arrivata alla presentazione del modello 2021.

La Honda CRF450R è stata la moto da cross di riferimento sin dalla sua presentazione nel 2002: il pacchetto che offre è ormai sinonimo di equilibrio, agilità, qualità dei materiali utilizzati, resistenza e longevità e come tale ha sempre garantito ai propri piloti, appassionati, amatori o professionisti, un controllo totale della moto e la possibilità di sfruttare al meglio le proprie capacità su ogni terreno.

2002-2004

  • Motore con Sistema Unicam
  • Telaio doppia trave in alluminio
  • La più leggera moto da cross 4 tempi mai prodotta in quel periodo
Honda CRF450R 2002
Model Year 2002.

Considerata la più leggera moto da cross 4 tempi della sua epoca, la prima CRF450R fu il punto di riferimento del proprio segmento per diversi anni. Equipaggiata con il nuovissimo motore Honda con sistema Unicam e telaio a doppia trave in alluminio, l’immediato successo del modello 2002 fu dovuto non solo alle performance di altissimo livello ma anche alle caratteristiche di leggerezza e “facilità d’utilizzo”, che permise a piloti ed amatori una transizione più facile dai due ai quattro tempi. Le sospensioni Showa perfettamente tarate completavano il pacchetto, rendendo la “duemiladue” una moto agile e maneggevole, oltre che molto veloce.

Non ci furono importanti aggiornamenti nei successivi due anni ad eccezione della sospensione posteriore con escursione maggiore, introdotta nel 2003.

2005-2008

  • Peso complessivo ridotto
  • Nuovo telaio con caratteristiche torsionali rivisitate
  • Arco di giri più ampio
  • Ammortizzatore di sterzo HPSD introdotto nel 2008
Honda CRF450R 2002
Model Year 2005

La CRF450R di seconda generazione raccolse una sfida impegnativa, superandola egregiamente. Grazie al motore ampiamente aggiornato, la “duemilacinque” impressionò per la potenza espressa agli alti regimi, nonché per l’ampio arco di giri utilizzabile. Il design reinterpretato, unito ad un telaio con caratteristiche torsionali rivisitate aumentarono la sua facilità di utilizzo, già ben nota ai possessori della prima generazione.

Gli intervalli di manutenzione per il registro delle valvole si ampliarono nel 2005, grazie al nuovo materiale di cui erano fatte le sedi di queste ultime. Il 2008 vide l’introduzione dell’ammortizzatore di sterzo HPSD, una nuova geometria dell’avantreno, aggiornamenti alla frizione e limitatore ad un più alto numero di giri, che imposero ancor di più la CRF450R di seconda generazione come benchmark del segmento offroad.

2009-2012

  • Nuovo motore, ancora più compatto
  • Introduzione dell’iniezione elettronica
  • Nuovo telaio con geometria rivisitata
  • Forcella KYB AOS (Air-Oil-Separate)
Honda CRF450R 2002
Model Year 2009.

Nel 2009 gli ingegneri Honda si superarono, ponendosi come obiettivo la realizzazione di una moto ancora più leggera, nonostante l’introduzione dell’iniezione elettronica: il risultato fu la terza generazione di CRF450R. Fortemente focalizzata sulla perdita di peso e sulla centralizzazione delle masse, la “duemilanove” beneficiava inoltre di un nuovo telaio in alluminio a doppia trave e diverse modifiche generali, tra cui il cannotto di sterzo riposizionato, l’altezza complessiva diminuita e una geometria rivisitata. Tali migliorie, unite ad un nuovo motore ancora più compatto, resero la CRF450R una moto riconosciuta come estremamente agile e maneggevole, con una risposta del gas ottimale già dai bassi regimi.

2013-2016

  • Nuovo telaio e forcellone
  • Nuove linee
  • Forcella KYB PSF
  • Doppio scarico
Honda CRF450R 2002
Model Year 2013.

Con un telaio tutto nuovo ed un motore completamente aggiornato, la CRF450R 2013 godeva di performance nettamente migliori in curva, potendo usufruire di una maggiore velocità in ingresso e in percorrenza. Pietra miliare di Honda, la “duemilatredici” è riconosciuta per il suo iconico doppio scarico, il design tutto nuovo e la sospensione anteriore pneumatica Kayaba (KYB PSF), che utilizzava all’interno degli steli la pressione dell’aria anziché la classica molla.

Il modello 2016 vide la vittoria di Tim Gajser nel Mondiale MXGP, risultando peraltro il più giovane vincitore di sempre in Classe Regina, all’età di soli 20 anni.

2017-2020

  • Introduzione della filosofia “Absolute Holeshot”
  • Nuovo motore incentrato su accelerazione e potenza complessiva
  • Telaio a doppia trave in alluminio di sesta generazione
  • Forcella Showa da 49 mm
Honda CRF450R 2002
Model Year 2017.

Il design iniziale della CRF450R 2017 sposava la nuova filosofia Honda chiamata “Absolute Holeshot”: un motore tutto nuovo con nuovo canale di aspirazione, camera di compressione e bilancieri a dito, oltre ad una serie di aggiornamenti di minore importanza, aumentarono sensibilmente l’efficienza complessiva. Il telaio a doppia trave in alluminio di sesta generazione, ancora più leggero, è stato disegnato per migliorare la trazione, godendo di una minore rigidità torsionale. La versione 2019 segna un ritorno alla classica forcella a molla. Altri aggiornamenti rilevanti includono un nuovo serbatoio in titanio e nuove plastiche con grafiche effettuate in rilievo.

Lo stravolgimento del modello 2017 è stato seguito da alcuni aggiornamenti nel 2018, tra cui quelli alle sospensioni e alle mappature del motore. Il 2019 vede l’aggiornamento di telaio, forcellone e leveraggio, oltre che l’ingresso del Launch Control e cerchi D.I.D. completamente neri. Il controllo di trazione HSTC fa il suo ingresso nel 2020.

Nel 2019 la CRF450R, sempre con lo sloveno Tim Gajser in sella, è salita di nuovo sul tetto del mondo, vincendo il mondiale MXGP.

, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby