Oliveira KTM MotoGP

L’impegnativo mix di curve e velocità al Circuit de Barcelona-Catalunya non ha potuto fermare l’impressionante marcia di KTM in MotoGP con Miguel Oliveira.

Creato nel 1992 e ora ospita da tre decenni un Gran Premio della MotoGP, il Circuit de Barcelona-Catalunya è un luogo popolare per gli sport motoristici su pista. L’asfalto catalano era scivoloso, accidentato e difficile da giudicare per le squadre in termini di aderenza e abrasione dei pneumatici.

Il cielo nuvoloso ha coperto l’evento che ha visto di nuovo gli appassionati della MotoGP in tribuna, con una partecipazione però limitata. Le temperature si sono aggirate intorno ai 25 gradi e il quartetto MotoGP KTM ha riflettuto tra le opzioni di pneumatici Medium e Hard per i 24 giri della gara.

Oliveira KTM MotoGP

La gara

Partendo dalla seconda fila è stata la RC16 di Miguel Oliveira ad avanzare meglio in partenza dalla griglia. Il portoghese si è piazzato al 2° posto e poi al comando all’inizio del secondo giro. Oliveira ha stabilito il ritmo mentre correva con una combinazione di pneumatici Hard-Hard, ma ha anche gestito abilmente il suo grip per lottare con Fabio Quartararo e Johann Zarco, conquistando tutti i 25 punti.

Oliveira KTM MotoGP

Brad Binder ha conculso appena all’interno della top ten dopo una lotta serrata con Pecco Bagnaia. Il sudafricano ha perso nell’inseguimento al 7° posto, ma per soli due decimi di secondo.

Iker Lecuona è caduto dalla nona posizione a soli sette giri dalla fine quando, mentre il compagno di squadra Danilo Petrucci è caduto alla curva 9 nel primo quarto di gara.

Classifica

Oliveira è ora 7° nella classifica iridata, mentre Binder è 9°.

Un giorno di test IRTA lunedì seguirà il Gran Premio di Barcellona.

Miguel Oliveira: «È quasi difficile da esprimere a parole. Finora ho fatto una delle migliori gare della mia carriera. Tutto era così difficile; la gestione delle gomme e mantenere la calma quando Fabio mi ha messo pressione per così tanti giri. Sono rimasto davvero calmo quando mi ha superato e ha colto l’occasione sul rettilineo per riprenderlo. È stata una gara perfetta e non posso ringraziare abbastanza i ragazzi della Red Bull KTM per avermi dato una moto perfetta per tornare qui in vetta al podio. Voglio ringraziare anche i tifosi. È stato tutto fantastico, avere il pubblico qui e tornare alla normalità».

L’ottavo round del diciannove vedrà la MotoGP avventurarsi nel Sachsenring in Germania, dove il 18-20 giugno si svolgerà il Liqui Moly Motorrad Grand Prix Deutschland.

close
MotoBy- Il motociclismo a 360°

Iscriviti alla newsletter

Ogni venerdì riceverai le ultime notizie che abbiamo pubblicato sul mondo delle motociclette!

Leggi la Policy Privacy di MotoBy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

, , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby