Dopo la buona prova in Superpole i piloti Yamaha del Team Bardahl Evan Bros cadono e non portano a termine la gara.

Si è disputata oggi sul circuito Nevers Magny-Cours in Francia la decima gara del campionato mondiale Supersport. La pioggia che aveva caratterizzato le due giornate precedenti ha lasciato il posto al sole, e la gara si è disputata su pista asciutta.

In seguito ai risultati ottenuti ieri in Superpole i due piloti del team Bardahl Evan Bros. sono partiti dalla seconda fila. Federico Caricasulo dalla quinta casella e Randy Krummenacher dalla settima.

La gara ha preso regolarmente il via in tarda mattinata, ma subito dopo la partenza, alla prima curva, un incidente che ha coinvolto tre piloti ha indotto la direzione gara ad interromperla con la bandiera rossa.

Dopo una trentina di minuti circa è iniziata una nuova procedura di partenza, per una gara ridotta a 12 dei 19 giri inizialmente previsti. Una gara estremamente sfortunata per il team Bardahl Evan Bros.

Entrambi i piloti scattavano bene al via , ma nel corso del primo giro Krummenacher, che era nelle prime posizioni, era vittima di un high side che fortunatamente non aveva conseguenze fisiche per il pilota svizzero, ma che lo costringeva al ritiro.

Anche Caricasulo era partito bene e si era portato al comando della gara nel corso del secondo giro. Federico teneva un buon ritmo e prendeva un leggero margine sui suoi avversari quando purtroppo nel orso del quarto passaggio era vittima di una scivolata. Caricasulo riusciva a risalire sulla sua moto e a riprendere la gara anche se in ultima posizione, ma nel tentativo di recuperare più posizioni possibili Federico osava troppo e cadeva per la seconda volta se poter proseguire la gara.
Quando mancano solo due gare al termine della stagione, nella classifica del campionato Krummenacher si conferma al comando con 193 punti, seguito da Caricasulo con 183. Terzo è Cluzel staccato di 28 lunghezze dall’italiano.

Il prossimo appuntamento con il campionato mondiale Supersport è fissato per il weekend del 11, 12 e 13 ottobre sul circuito San Juan Villicum in Argentina..

Autodromo Nevers Magny-Cours – Francia

Campionato mondiale Supersport

Gara:

  1. Mahias (Kawasaki)
  2. Vinales (Yamaha)
  3. Badovini (Kawasaki)
  4. De Rosa (MV Agusta)
  5. Okubo (Kawasaki)
  6. Cluzel (Yamaha)

n.c.) Caricasulo (Yamaha)

n.c. Krummenacher (Yamaha)

Randy Krummenacher: «È stata una caduta davvero strana. Non stavo assolutamente forzando e volevo solo restare nel gruppo di testa, quando mi sono trovato catapultato per aria senza capirne il motivo. Per mia fortuna non mi sono fatto niente e la classifica non è cambiata molto. Sono ancora in testa, deciso a lottare per il titolo sino alla fine. Mi spiace per come è finita la gara anche per il team, che mi ha supportato al meglio anche in questo weekend».

Federico Caricasulo: «Mi sentivo a mio agio sulla moto. Ero in testa alla gara ed avevo già preso un leggero vantaggio sui miei inseguitori. Tutto stava andando per il meglio quando improvvisamente ho perso aderenza e sono scivolato. Ho provato a riprendere la gara, ma nel tentativo di recuperare in fretta forse ho spinto un po troppo, e sono caduto per la seconda volta, senza poter ripartire. Peccato perché ho perso un’opportunità. Comunque visto che anche Randy non ha preso punti resta tutto più o meno come prima e ci riproverò nel prossimo round in Argentina. Ringrazio la mia squadra e tutti i nostri sponsor».

, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby