Dakar Rally 2020 Monster Energy Yamaha

Il Monster Energy Yamaha Rally Team in gara per il Dakar Rally 2020 partecipa fra soddisfazioni e difficoltà dovute al territorio. Dopo la terza tappa Adrien Van Beveren è costretto al ritiro a seguito di un incidente.

1a tappa

A partire dalla campagna Dakar Rally del 2020 a Jeddah, in Arabia Saudita, il Monster Energy Yamaha Rally Team ha completato con successo la fase di apertura dell’evento. Con tutti i piloti focalizzati sul gestire corse senza problemi, Adrien Van Beveren ha ottenuto il risultato più alto della squadra, posizionandosi decimo a bordo del suo WR450F Rally.

Concedendo a tutti i motociclisti il tempo di farsi strada nella corsa, la prima tappa del Dakar Rally di quest’anno è stata una lunga e impegnativa giornata in sella. Dando la priorità alla sicurezza rispetto alla velocità, tutti i piloti hanno completato la giornata senza problemi, mentre hanno sperimentato per la prima volta la natura variegata del terreno mediorientale.

Adrien Van Beveren ha completato con successo la speciale di 319 chilometri per pubblicare il decimo tempo più veloce, posizione che gli consente di iniziare la seconda fase in una posizione vantaggiosa.

2a tappa

La seconda fase del Dakar 2020 si è rivelata difficile per i piloti del Monster Energy Yamaha Rally Team Xavier de Soultrait, Adrien Van Beveren e Franco Caimi. Di fronte a una tappa di 367 chilometri, che sapevano sarebbe stata la più impegnativa dei 12 giorni, tutti i piloti si sono ritrovati catturati nella polvere alzata da altri concorrenti e hanno scelto di procedere con cautela.

Completando la tappa rispettivamente in nona, tredicesima e quattordicesima posizione, tutti e tre i piloti hanno concluso senza problemi la prima metà della fase di super maratona, ma un po’ frustrati dal fatto che non erano stati in grado di massimizzare al meglio le loro posizioni di partenza vantaggiose. Anche Jamie McCanney, il quarto membro del team, ha completato la fase impegnativa senza problemi, in 34a posizione.

3a tappa

Ma il Monster Energy Yamaha Rally Team ha affrontato un’altra giornata difficile al Dakar 2020, nonostante Xavier de Soultrait e Franco Caimi abbiano migliorato le loro posizioni nella classifica generale dopo il completamento della terza tappa dell’evento. Si è rivelata una tappa particolarmente dura per Adrien Van Beveren, che ha visto le sue aspirazioni terminare, a seguito di un incidente ad alta velocità poco dopo l’inizio della tappa.

Il terzo giorno ha visto i piloti completare una tappa ad anello di 504 chilometri che ha portato i concorrenti attraverso paesaggi mozzafiato e canyon a nord del paese. La tappa speciale di 427 chilometri è stata effettivamente accorciata dagli organizzatori a causa di problemi GPS dei concorrenti che hanno lasciato molti piloti incapaci di trovare le soste chiave.

Purtroppo, la terza fase ha segnato la fine del 2020 Dakar Rally per l’Adrien Van Beveren del Monster Rally Team di Yamaha Energy. Si è schiantato poco dopo l’inizio della fase speciale, atterrando pesantemente sulla sua destra. Soccorso rapidamente da altri concorrenti, è stato velocemente elitrasportato portato al centro medico nel bivacco. Adrien si è fratturato una clavicola ed è stato trasportato in ospedale per l’osservazione.

, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby