Indian Scout Bobber 2019 Luuc Muis

Questa preparazione su base Indian Scout Bobber 2019, che riassume il concetto delle mitiche moto boardtracker che correvano sui circuiti fatti di assi di legno quasi 100 anni fa, ha vinto il primo premio al concorso Project Scout Bobber indetto da Indian Motorcycles Benelux (che concentra Paesi Bassi, Belgio e Lussemburgo). Molte componenti di questa moto, battezzata Hasty Flaming Buffalo, sono risultato di artigianato unito a moderne tecniche di lavorazione.

Testo: Paolo Pysa Pisaniello


Il designer olandese Luuc Muis di LM Creations, per trasformare la nuova Indian Scout, ha attinto con successo al mondo delle corse USA d’un tempo dove temerari rider a bordo di primordiali mezzi motorizzati a due ruote, tra le quali le Indian, si sfidavano sfrecciando a tutta velocità nei primi motodromi in legno: parliamo dei primi anni del 1900!

Indian Scout Bobber 2019

Muis spiega che essendo industrial product designer, questo concorso era per lui una sfida alla quale doveva assolutamente partecipare. La sua mente creativa voleva ricreare una moderna Indian Scout esplorando oltre 100 anni del mondo motociclistico da sviluppare però con l’uso di odierne tecnologie e materiali; il problema era che Luuc aveva solo 20 settimane per trasformare il suo design in realtà, in tempo per il giorno di apertura della fiera Big Twin Expo.

Lavorando consapevole di avere un termine assai serrato, Luuc ha unito il suo operato in 2D con una scansione 3D del motore della odierna Scout Bobber per ottenere il design e la geometria del telaio giusti, per poi renderli reali grazie all’azienda norvegese Scheffers Engineering che li ha realizzati usando leggero ma robusto alluminio.

Indian Scout Bobber 2019

Lo splendido serbatoio fatto a mano tiene a bada l’airbox e i componenti elettronici per preservare il look pulito e minimalista che si osserva guardando le Indian boardboard d’un tempo. Tra le altre parti personalizzate vi è il sedile su misura by Old Dutch Leatherworks che accompagna la vista verso lo scarico Akrapovič “front & back” unico nel suo genere, abbinato al filtro dell’aria personalizzato dall’azienda greca DNA High Performance Filters.

Ovviamente Luuc, per creare i componenti da lui disegnati ha potuto contare sulla bontà produttiva di diverse aziende beneficiando di un sistema di scarico su misura by Akrapovič, forcella full carbon con tubi in ceramica diamantati costruita dalla Cera Carbon Racing, così come la corona, cerchioni speciali “forgiati” da JSR Service, freni Moto Master accompagnati da pinze Brembo e filtro dell’aria DNA High Performance Filters.

Indian Scout Bobber 2019

Solo il motore bicilindrico a V da 100CV raffreddato a liquido con 1133cc. di cubatura e i supporti sono dalla Scout Bobber originale.

«Quando abbiamo visto per la prima volta le moto iscritte a questo concorso, sapevamo che la giuria avrebbe avuto difficoltà a scegliere le tre finaliste che sarebbero andate al voto pubblico», afferma Lynda Provoost, responsabile marketing di Indian Motorcycle Benelux. «Prendere una Scout Bobber moderna e trasformarla in un tributo agli albori dello sport motociclistico dove le prime Indian da corsa e i loro baldi piloti si sfidavano a tutta velocità, ha superato le nostre aspettative rendendoci fieri di ciò che, con orgoglio, portiamo avanti!».

Indian Scout Bobber 2019 Luuc Muis
, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby