Il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance, il campionato endurance monomarca dell’Aquila, è pronto a riaccendere i motori per il 2020.

Dopo lo straordinario successo della prima edizione, il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance è pronto a riaccendere i motori per il 2020. La serie monomarca dell’Aquila, con equipaggi di due piloti in sella alle V7 III, riproporrà la formula vincente all’insegna del divertimento che nel 2019 ha attratto una platea ampia e variegata di piloti. Obiettivo principale del Trofeo rimane infatti quello essere facile, accessibile e adatto a tutti, grazie a una formula semplice quanto coinvolgente e a una moto facile e intuitiva da guidare.

A presentarlo nell’area del Gruppo Piaggio del Pad. 4 del Motor Bike Expo il presidente FMI Giovanni Copioli, il direttore marketing di Moto Guzzi Davide Zanolini e i fratelli Vittoriano e Gianfranco Guareschi, che hanno messo a punto la Moto Guzzi V7 III in configurazione Trofeo.

L’edizione 2020 presenta significative novità: per esempio, le gare “miniendurance” passano da 60 a 90 minuti. In questo modo tutti i piloti avranno a disposizione più tempo per divertirsi in sella e le corse saranno ancora più movimentate, premiando la costanza e l’affiatamento dei due piloti, in linea con lo spirito “guzzista” di intendere la competizione.

Altra spettacolare la novità la gara in notturna del sabato sera sul circuito di Adria, in settembre. Il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance accenderà i motori a Varano il 26 aprile: le iscrizioni sono già aperte.

, ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby