Jonathan Rea Kawasaki Superbike

Jonathan Rea conquista la Tissot Superpole Race e Gara 2 in WorldSBK, primo podio per Honda con Bautista che scommette sulla super morbida SCX. Nuovi record di gara in tutte le classi.

Il PROSECCO DOC Aragón Round, quarto appuntamento del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike, si conclude con grandissima soddisfazione in casa Pirelli per le performance dei propri pneumatici di gamma che hanno permesso il raggiungimento di nuovi record di gara in tutte e tre le classi. In aggiunta, nella classe regina sono saliti sul podio quattro diversi costruttori, tre case differenti in ciascun podio.

World SuperBike Aragona

WorldSuperBike

Jonathan Rea sulla sua Kawasaki ZX-10RR è il protagonista di questa domenica e conquista grazie ad un ottimo passo e strategia di gara la Tissot Superpole Race e Gara 2. Completano il podio della Tissot Superpole Scott Redding con la Ducati Panigale V4 R e Michael van der Mark in sella alla Yamaha YZF R1.

In Gara 2 invece Chaz Davies sulla Ducati Panigale V4 R conquista la seconda posizione e completa il podio Álvaro Bautista con la sua Honda CBR1000RR, che regala al Team Honda HRC il suo primo podio in WorldSBK.

Jonathan Rea World SuperBike Aragona
Jonathan Rea, Kawasaki Racing Team.

SuperSport

Andrea Locatelli, in sella alla Yamaha YZF R6, continua il dominio nella classe WorldSSP: conquista la sua settima vittoria consecutiva della stagione e mantiene la leadership di Campionato con il massimo dei punti.

Andrea Locatelli Bardahl Racing World SuperBike Aragona
Andrea Locatelli del Team Evan Bardahl Bros.

Gli pneumatici slick Pirelli DIABLOTM Superbike di gamma hanno permesso nuovi record di gara durante l’intero weekend. Nella classe Regina, Rea lo ottiene nella sessione di qualifica e anche nella Tissot Superpole Race.

Nella classe WorldSSP sono invece firmati dal rookie italiano Andrea Locatelli che segna il nuovo record di gara il sabato, per poi abbassarlo ulteriormente in Gara 2.

Nella classe WorldSSP300, il record di gara segnato da Bahattin Sofuoglu in Gara 1 è stato oggi abbassato ulteriormente in Gara 2 da Ana Carrasco.

WorldSBK Tissot Superpole Race

Loris Baz, Yamaha YZF R1, mette a segno un’ottima partenza, ma è Jonathan Rea che si posiziona in testa al gruppo cercando fin dall’inizio il distacco dagli inseguitori, mentre Tom Sykes con la BMWS1000 RR alla curva nove esce fuori pista ed al rientro trova sulla sua strada Leandro Mercado che cade dalla moto e si ritira dalla gara.

Jonathan Rea Kawasaki
Jonathan Rea vincente.

Il cinque volte campione del mondo mantiene un ottimo passo facendo segnare il giro piu veloce di gara in 1’49.620, mentre dietro di lui troviamo il ducatista vincitore di Gara 1 Scott Redding e Michael van der Mark, che riescono entrambi ad avere la meglio su Baz per assicurarsi le posizioni da podio.

Podio Tissot Superpole WSBK

WorldSBK Tissot Superpole Race

  1. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  2. S. Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  3. M. van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1)
  4. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000RR)
  5. C. Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  6. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  7. T. Razgatlioglu (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1)
  8. M. R. Rinaldi (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  9. L. Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1)
  10. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000RR)
  11. F. Caricasulo (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1)
  12. X. Fores (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  13. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1)
  14. M. Scheib (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  15. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMWS1000 RR)
  16. E. Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW S1000 RR)
  17. M. Melandri (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  18. S. Barrier (Brixx Performance / Ducati Panigale V4 R)
  19. R. Ramos (OUTDO Kawasaki TPR / Kawasaki ZX-10RR)
  20. T. Takahashi (MIE Racing Althea HONDA Team / Honda CBR1000RR)
  21. L. Gabellini (MIE Racing Althea HONDA Team / Honda CBR1000RR)
  • RT. C. Ponsson (Nuova M2 Racing / Aprilia RSV4 1000)
  • RT. L. Mercado (Motocorsa Racing / Ducati Panigale V4 R)
alvaro bautista
Alvaro Bautista, Aruba.it Racing – Ducati .

WorldSuperBike Gara 2

Jonathan Rea parte benissimo e si assicura la prima posizione cercando il distacco dal resto del gruppo fin dalle prime curve. Segue Scott Redding , Michael van der Mark, Alvaro Bautista e Toprak Razgatlioglu che conquista già due posizioni dalla griglia di partenza.

Mentre Redding retrocede di due posizioni, Chaz Davies, che era partito in settima posizione, ne guadagna altrettante portandosi alle spalle del compagno di squadra. Anche Bautista si avvicina al gruppo e si assiste ad un’accesa battaglia tra lo spagnolo, l’olandese e l’inglese per il secondo posto mentre Rea guadagna costantemente vantaggio.

Chaz Davies e Alvaro Bautista.
Chaz Davies e Alvaro Bautista.

Davies ha la meglio tra tutti e inizia l’inseguimento per il gradino alto del podio, seguito da Bautista e Redding. Alle sue spalle Michael van der Mark è alle prese con gli attacchi di Michael Ruben Rinaldi che con un ottimo passo è riuscito a risalire la crina. A tre giri dalla fine Rea perde terreno prezioso dopo aver commesso un errore ed entra nel mirino del gallese, perde per un momento la leadership di gara ma la riconquista immediatamente e la mantiene fino alla bandiera a scacchi, raccogliendo i frutti di una buona strategia di gara. Secondo Chaz Davies seguito da Bautista che conquista il suo primo podio su Honda.

Podio SuperBike Aragona
Podio SuperBike.

Classifica WorldSuperBike Gara 2

  1. J. Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  2. C. Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  3. Á. Bautista (Team HRC / Honda CBR1000RR)
  4. S. Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R)
  5. M. R. Rinaldi (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R)
  6. M. van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1)
  7. L. Haslam (Team HRC / Honda CBR1000RR)
  8. T. Razgatlioglu (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team / Yamaha YZF R1)
  9. A. Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR)
  10. G. Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1)
  11. X. Fores (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-10RR)
  12. T. Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMWS1000 RR)
  13. F. Caricasulo (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team / Yamaha YZF R1)
  14. E. Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW S1000 RR)
  15. M. Scheib (ORELAC Racing VERDNATURA / Kawasaki ZX-10RR)
  16. S. Barrier (Brixx Performance / Ducati Panigale V4 R)
  17. C. Ponsson (Nuova M2 Racing / Aprilia RSV4 1000)
  18. T. Takahashi (MIE Racing Althea HONDA Team / Honda CBR1000RR)
  19. L. Gabellini (MIE Racing Althea HONDA Team / Honda CBR1000RR)
  • RT. L. Baz (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R1)
  • RT. M. Melandri (Barni Racing Team / Ducati Panigale V4 R)
  • RT. R. Ramos (OUTDO Kawasaki TPR / Kawasaki ZX-10RR)
Andrea Locatelli e Lucas Mahias
Andrea Locatelli e Lucas Mahias.

WorldSuperSport Gara 2

La miglior partenza è di Lucas Mahias che conquista la leadership della gara per poche curve finché Andrea Locatelli prende il comando della gara. Alle spalle della Kawasaki si trovano Jules Cluzel, Philipp Oettl , Isaac Viñales e Raffaele De Rosa. Locatelli segna il tempo più veloce al quinto giro in 1’54.034 e marca il nuovo record di gara anche se il sestetto di testa è alle sue spalle e lo segue senza lasciarlo scappare.

Cluzel riesce ad avere la meglio su Mahias, ma quest’ultimo non ci sta e prova più volte la rimonta regalandoci un’accesa battaglia per il secondo posto, così come Oettl e de Rosa per il quarto. L’italiano su MV Agusta ha la meglio in questa battaglia e si fa minaccioso anche nei confronti di Cluzel fino all’ultimo giro. Al termine della gara, taglia il traguardo per primo Locatelli che porta a casa la sua settima vittoria consecutiva in Campionato, seguito da Cluzel e De Rosa.

Podio World SuperSport Aragona
Podio World SuperSport.

Classifica WorldSuperSport Gara 2

  1. A. Locatelli (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team / Yamaha YZF R6)
  2. J. Cluzel (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6)
  3. R. De Rosa (MV Agusta Reparto Corse / MV Agusta F3 675)
  4. L. Mahias (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R)
  5. P. Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R)
  6. I. Viñales (Kallio Racing / Yamaha YZF R6)
  7. C. Perolari (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6)
  8. S. Odendaal (EAB Ten Kate Racing / Yamaha YZF R6)
  9. D. Webb (WRP Wepol Racing / Yamaha YZF R6)
  10. M. Gonzalez (Kawasaki ParkinGO Team / Kawasaki ZX-6R)
  11. P. Sebestyen (OXXO Yamaha Team Toth / Yamaha YZF R6)
  12. F. Fuligni (MV Agusta Reparto Corse / MV Agusta F3 675)
  13. C. Öncü (Turkish Racing Team / Kawasaki ZX-6R)
  14. A. Carranza (EMPERADOR Racing Team / Yamaha YZF R6)
  15. H. Okubo (Dynavolt Honda / Honda CBR600RR)
  16. S. Valtulini (Blackflag Motorsport / Kawasaki ZX-6R)
  17. L. Cresson (OXXO Yamaha Team Toth / Yamaha YZF R6)
  18. P. Hobelsberger (Dynavolt Honda / Honda CBR600RR)
  19. A. Verdoïa (bLU cRU WorldSSP by MS Racing / Yamaha YZF R6)
  20. M. Herrera (Dynavolt Honda / Honda CBR600RR)
  21. G. Hendra Pratama (bLU cRU WorldSSP by MS Racing / Yamaha YZF R6)
  22. L. Montella (DK MOTORSPORT / Yamaha YZF R6)
  • RT. A. Bassani (Soradis Yamaha Motoxracing / Yamaha YZF R6)
  • RT. H. Soomer (Kallio Racing / Yamaha YZF R6)
  • RT. L. Epis (MPM Routz Racing Team / Yamaha YZF R6)

WorldSuperSport 300 Gara 2

Gara 2 del Campionato Mondiale FIM Supersport 300 ha chiuso la seconda giornata del fine settimana in Motorland Aragón con un podio di colore verde. Ad aggiudicarsi la vittoria è stato per la seconda volta nel weekend Jeffrey Buis (MTM Kawasaki MOTOPORT / Kawasaki Ninja 400), seguito dalle Kawasaki dell’italiano Thomas Brianti (Prodina Ircos Team WorldSSP300 / Kawasaki Ninja 400) e del connazionale Thomas Brianti (Prodina Ircos Team WorldSSP300 / Kawasaki Ninja 400). Ana Carrasco (Kawasaki Provec WorldSSP300 / Kawasaki Ninja 400) termina la gara in sesta posizione, ma mantiene la leadership della classifica di Campionato.

SuperSport 300 podio Aragona
Podio della SuperSport 300.

Le soluzioni Pirelli

Le soluzioni di gamma hanno dominato anche la Tissot Superpole di questo weekend. In gara breve infatti i piloti hanno scelto di gareggiare sull’anteriore con la soluzione morbida di gamma SC1 (opzione A) e al posteriore con la soluzione super morbida di gamma SCX (opzione A). Ad andare controcorrente è stato Chaz Davies che ha preferito avere la standard SC0 al posteriore (opzione B), e Takahashi che ha optato per la standard media SC2 all’anteriore (opzione C).

Pneumatici scelti per la Tissot Superpole
Pneumatici scelti per la Tissot Superpole.

In WorldSBK Gara 2 tutti i piloti tranne Takahashi hanno gareggiato utilizzando all’anteriore la morbida di gamma SC1 (opzione A), incluso Rea e Baz che avevano utilizzato la soluzione di sviluppo SC1 X1118 (opzione B) in Gara 1. Per quanto riguarda il posteriore, la maggior parte dei piloti è sulla SC0 morbida di gamma (opzione B). Tre i piloti sulla super morbida di gamma SCX (opzione A): Bautista che la conferma dopo averla utilizzata anche in Gara 1, Melandri e Ramos che ieri avevano utilizzato la SC0.

Pneumatici scelti per la gara 2 in SuperBike
Pneumatici scelti per la gara 2 in SuperBike.

In WorldSSP Gara 2 la totalità della griglia ha scelto di affidarsi per il posteriore alla morbida di gamma SC0 (opzione A), mentre per l’anteriore la maggior parte dei piloti ha gareggiato sulla morbida di gamma SC1 (opzione A). Cinque piloti hanno preferito la media di gamma SC2 (opzione B): le Yamaha di Viñales, Odendaal ed Epis, la Honda di Okubo e la Kawasaki di Gonzalez.

Pneumatici scelti per la gara 2 in SuperSport
Pneumatici scelti per la gara 2 in SuperSport.
, , , , , , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby