Triumph Design Prototype: una nuova storia

In esposizione al London Design Museum, il nuovo Trident Design Prototype segna il ritorno di un nome iconico nella storia della Casa di Hinckley, anticipando quello che sarà un capitolo completamente nuovo nella tradizione di brillanti roadster a 3 cilindri.

Un design nato dopo 4 anni di sviluppo.

Il “Trident Design Prototype” è il risultato di un programma di sviluppo quadriennale del reparto Design di Triumph Motorcycles in UK, all’interno del Quartier Generale di Triumph Motorcycles, dove prende forma ogni modello della Casa britannica.

Concepito dal team di design di Hinckley e arricchito dalle idee dell’italiano Rodolfo Frascoli, il progetto Trident si è fin da subito focalizzato a scrivere un nuovo capitolo nella storia del design Triumph, trovando una strada e un carattere completamente nuovi e distintivi.

Triumph Design Prototype

Lavorando insieme a Rodolfo, un vero amante delle motociclette Triumph che ha contribuito a portare gusto e stile tipicamente italiani all’interno del progetto (come già avvenuto nel caso di Tiger 900), il team è arrivato a definire una nuova strada, estremamente contemporanea, per identificare come le nuove Triumph dovrebbero essere, arrivando ad un design originale, distintivo ed estremamente potente nell’evolvere la tradizione del brand.

Coerentemente alla nostra convinzione di concepire in maniera armonica tutti gli aspetti di una nuova moto, dall’estetica all’ergonomia, dalla tecnologia alle prestazioni su strada, al centro del progetto Trident è stata posta la ricerca del più appagante piacere di guida per un
roadster di media cilindrata.

Trident Design Prototype – la nascita della prossima icona Triumph.

Questo veicolo è uno studio che integra i principali driver di design con componentistica allo stato prototipale e in corso di sviluppo: tutti contenuti utili a prefigurare lo stile del futuro prodotto di serie. Di fatto introducendo una nuova direzione nel design delle motociclette Triumph, ispirata a concetti di contemporaneità ed eleganza, il Trident Design Prototype coniuga forme attillate e minimaliste, superfici pulite, pure e armoniose che integrano il DNA
di Triumph con accenti inconfondibili come ad esempio nelle linee del serbatoio e negli spazi lasciati alle ginocchia del pilota, in parte ricordando l’iconica Speed Triple.

Triumph Design Prototype

Elemento centrale in ogni roadster è il motore, e la Trident è sviluppata attorno al potente e carismatico 3 cilindri Triumph che per la prima volta porta all’interno di questo specifico segmento le unicità di questa architettura motoristica, in particolare l’equilibrio perfetto tra coppia ai bassi e potenza ai medi e alti regimi.

La posizione di guida moderatamente rialzata esprime fin da subito la vocazione alla guida dinamica, agile e divertente tipica delle roadster britanniche, abilmente supportata da un telaio perfettamente a punto e da una ciclistica di assoluto livello quanto a componenti e qualità intrinseca. Un ulteriore tocco è dato, sulla base del design elegante ma contemporaneo, l’adozione di una piattaforma tecnologica completa, intuitiva e progettata per essere al servizio del più puro piacere di guida.

Triumph Design Prototype

Steve Sargent. Triumph Chief Product Officer. «Il Trident Design Prototype segna l’inizio di un nuovo ed emozionante capitolo per Triumph, dove uno stile iconico, inusuale per il segmento, si armonizza con il divertimento di guida. Le linee pulite, pure e minimali rappresentano il DNA di Triumph e ricevono un tocco di grinta se pensiamo ai richiami al mondo della Speed Triple: in poche parole, si intravede già da ora la futura personalità della nuova Trident. Il nostro obiettivo ultimo è offrire una roadster emozionante, distintiva e particolarmente piacevole da guidare, in particolare alle nuove generazioni di giovani rider che cercano stile e qualità a condizioni accessibili».

Triumph Design Prototype: una nuova storia
, , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby