Stiria Ducati Lenovo Team

Jorge Martín, il rookie di Pramac Racing Team, dopo la conquista sabato della pole position centra il suo primo successo in MotoGP con la Desmosedici GP.

Il Gran Premio di Stiria, disputato questo pomeriggio sul circuito austriaco del Red Bull Ring, nei pressi di Zeltweg, non è stato positivo per il Ducati Lenovo Team. Bagnaia, partito con il secondo tempo dalla prima fila, era riuscito a portarsi quasi subito al comando, ma dopo pochi giri la gara è stata interrotta a causa di un incidente. Ripristinate le condizioni del tracciato, i piloti si sono schierati nella stessa posizione ottenuta in qualifica per disputare una nuova prova sulla distanza di 27 giri.

Ducati Lenovo team

La gara “due”

Alla ripartenza, Bagnaia non è però riuscito a ritrovare lo stesso feeling con la sua Desmosedici GP. Scivolato nelle retrovie, il pilota italiano ha tagliato il traguardo al nono posto, ma successivamente è stato retrocesso undicesimo, dopo aver subito una penalità di tre secondi per aver ecceduto i limiti del tracciato.

Gara sfortunata anche per Jack Miller che nella ripartenza era riuscito a portarsi al comando dopo poche curve. Superato poco dopo da Martín, poi da Mir e infine da Quartararo, il pilota australiano è stato costretto a spingere per riavvicinarsi al pilota francese. Purtroppo, a dieci giri dal termine quando ormai sembra aver ricucito il distacco, Miller è incappato in una scivolata che lo ha poi costretto al ritiro.

Bagnaia Ducati Lenovo Team

Sul gradino più alto del podio del GP di Stiria è salita comunque una Ducati: Jorge Martín, pilota del team factory-supported Pramac Racing e autore ieri della pole position, ha conquistato il suo primo successo in MotoGP nel suo anno di debutto nella categoria.

Dopo la gara di oggi, Bagnaia occupa la quarta posizione in classifica generale a 58 lunghezze dal leader, mentre Miller è quinto con 100 punti. Ducati e il Ducati Lenovo Team mantengono invece la seconda posizione rispettivamente nel campionato costruttori e nella classifica riservata alle squadre.

Francesco Bagnaia

«Sono davvero dispiaciuto per come è andata la gara di oggi. La prima partenza era stata perfetta anche se non mi sentivo completamente a mio agio con la gomma anteriore. Purtroppo, alla ripartenza non ho più avuto lo stesso feeling con il posteriore della moto e questo mi ha impedito di guidare nello stesso modo. Inoltre, a fine gara ho ricevuto una penalità di tre secondi per non aver effettuato il “long lap penalty”, ma non ho mai ricevuto indicazioni in gara di effettuarlo. Peccato perché oggi avevamo davvero una grande occasione per lottare per la vittoria. Ci riproveremo settimana prossima».

Bagnaia Ducati Lenovo Team

Jack Miller

«Oggi avevo il podio davvero alla mia portata e l’ho perso a causa di una scivolata. A differenza della prima gara, dove non ero riuscito a fare una buona partenza, nella seconda mi sentivo molto più a mio agio. Dopo che Quartararo mi ha passato, ho dovuto spingere e una volta impostato il mio ritmo, sono riuscito a riavvicinarmi. Purtroppo, quando ormai l’avevo raggiunto, ho perso l’anteriore all’improvviso. Sono arrabbiato con me stesso e dispiaciuto anche per la mia squadra. Ora cercheremo di guardare avanti e tornare più forti settimana prossima».

I piloti del Ducati Lenovo Team torneranno in pista fra meno di sette giorni, sempre al Red Bull Ring, per il GP d’Austria, in programma dal 13 al 15 agosto.

Miller Ducati Lenovo Team
close
MotoBy- Il motociclismo a 360°

Iscriviti alla newsletter

Ogni venerdì riceverai le ultime notizie che abbiamo pubblicato sul mondo delle motociclette!

Leggi la Policy Privacy di MotoBy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

, , , , , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby