World SBK Estoril Rea

Il 29 e 30 maggio sono andati in scena al Gaerne Estoril il WorldSBK e il WorldSSP, con continue e spettacolari battaglie per il podio in entrambe le giornate.

Sabato 29 maggio

A meno di una settimana dall’azione di Aragón in Spagna, si è conclusa la prima giornata di gare del Gaerne Estoril Round, il secondo appuntamento del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike presso il Circuito Estoril in Portogallo, dove per l’occasione sono scese in pista solamente le classi WorldSBK e WorldSSP.

In Portogallo Pirelli riceve conferme sull’ottima performance della nuova soluzione da qualifica anche su questo circuito: il record assoluto del circuito di 1’36.154, firmato da Toprak Razgatlioglu nella Superpole del 2020, viene abbassato da ben tre piloti – Jonathan Rea, Scott Redding e Alex Lowes. Il miglior tempo in assoluto è del poleman Jonathan Rea con 1’35.876.

World SBK Estoril

Soluzioni per gli pneumatici

WorldSBK Gara 1 vede tre diversi costruttori sul podio a nove decimi di distanza, a conferma della versatilità e adattabilità dei pneumatici da competizione DIABLO Superbike di Pirelli.

Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) conquista la vittoria di Gara 1 puntando sulla soluzione super morbida SCX al posteriore; Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) sul secondo gradino del podio conferma la sua forza su questo circuito, segue in terza posizione il Campione del Mondo in carica Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR).

Scott Redding Gara 1 Ducati World SBK

Anche la classe WorldSSP dona una gara piena di azione e colpi di scena. Steven Odendaal (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team / Yamaha YZF R6) ottiene la sua terza vittoria consecutiva del 2021, Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) in seconda posizione e Jules Cluzel (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6) in terza.

World Supersport estoril

La soluzione posteriore più utilizzata dai piloti della classe WorldSBK è stata la super morbida di gamma SCX (opzione A), mentre il resto della griglia sceglie la soluzione morbida SC0 (opzione B). All’anteriore invece la maggior parte dei piloti ha optato per la soluzione di sviluppo Z0628 (opzione C).

Nella classe Supersport vengono utilizzate da quasi tutti i piloti le soluzioni morbide di gamma SC1 (opzione A) all’anteriore e SC0 (opzione A) per il posteriore.

WorldSBK Gara 1

Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) parte bene dalla seconda posizione in griglia e prende il comando della gara sin dalle prime curve, Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) in seconda posizione davanti a Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) e Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) che si battagliano per il terzo posto.

Alle loro spalle Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), costretto a partire dalla decima posizione, Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1) e Eugene Laverty (RC Squadra Corse / BMW M 1000 RR). Nella seconda metà di gara, il Campione del Mondo in carica Jonathan Rea con un ottimo passo inizia a chiudere il distacco che lo separa dal duetto di testa formato da Razgatlioglu e Redding.

Ottima performance anche da parte di Álvaro Bautista (Team HRC / Honda CBR1000 RR-R) che, partito dalla diciottesima casella in griglia, riesce a risalire la crina e posizionarsi in ottava posizione dietro alla BMW di Michael van der Mark (BMW Motorrad WorldSBK Team / BMW M 1000 RR).

Gli ultimi giri vedono i tre diversi costruttori sempre più vicini e battagliarsi in modo spettacolare per il gradino alto del podio: Scott Redding si difende molto bene dagli attacchi del pilota turco, che a sua volta cerca di proteggere la sua posizione dai continui tentativi di sorpasso della Kawasaki di Jonathan Rea. Le posizioni però rimangono invariate: Scott taglia per primo il traguardo, seguito da Razgatlioglu e Rea in terza posizione.

Podio SBK Estoril

WorldSSP Gara 1

È Steven Odendaal (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team / Yamaha YZF R6) ad avere la meglio in partenza e a posizionarsi al comando della gara, seguito da Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) e dal poleman Federico Caricasulo (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6) in terza posizione.

World SSP Yamaha Estoril

Il pilota tedesco riesce ad effettuare il sorpasso su Odendaal al secondo giro e a mantenere la leadership di gara per diversi giri. A seguito di una caduta, l’italiano su Yamaha perde diverse posizioni e Jules Cluzel (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6) si appropria della terza posizione, seguito da Dominique Aegerter (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R6) e Manuel Gonzalez (Yamaha ParkinGo Team / Yamaha YZF R6) che chiude un quintetto estremamente compatto. Niki Tuuli (MV Agusta Corse Clienti / MV Agusta F3 675), costretto a partire dalla Pit Lane, mostra un ottimo passo e riesce a risalire la china, chiudendo in undicesima posizione.

Nella seconda metà di gara Steven Odendaal attacca più volte il pilota tedesco e prende il comando di gara momentaneamente, ma all’ultimo giro il sorpasso è definitivo: Odendaal taglia il traguardo per primo per la terza volta consecutiva, secondo Oettl e terzo il francese Jules Cluzel.

World SSP Yamaha Estoril

Domenica 30 maggio

Il fine settimana del Gaerne Estoril Round del Campionato Mondiale MOTUL FIM Superbike presso il circuito di Estoril si è appena concluso regalandoci ancora gare piene di spettacolo.

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) è inarrestabile a Estoril: conquista la Tissot Superpole Race e si riconferma campione anche in Gara 2 nel pomeriggio, regalando così a Kawasaki una splendida doppietta e confermandosi al primo posto della classifica di campionato. Sul podio di Gara 2 salgono anche Chaz Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R) e Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1). Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1), il Campione del Mondo WorldSSP 2020, termina Gara 2 in quinta posizione e segna il miglior risultato di stagione.

In WorldSSP, Dominique Aegerter (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R6) conduce un’ottima gara e porta a casa la sua prima vittoria stagionale, segue Luca Bernardi (CM Racing / Yamaha YZF R6) che ottiene un importante risultato in seconda posizione e Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) chiude il podio.

estoril Gara 2 WorldSSP

Soluzioni per gli pneumatici

Sul fronte pneumatici, la protagonista della Gara Tissot Superpole è stata la super morbida di gamma SCX (opzione A), scelta dalla maggioranza della griglia, ad eccezione di tre piloti sulla SC0 di gamma (opzione B). Per l’anteriore, la maggior parte dei piloti ha preferito utilizzare le soluzioni morbide di sviluppo Y1231 (opzione A) e Z0628 (opzione C).

Anche in WorldSBK Gara 2 la soluzione posteriore super morbida di gamma SCX (opzione A) viene scelta dalla maggioranza della griglia, incluso diversi piloti che in Gara 1 avevano preferito la soluzione morbida di gamma SC0 (opzione B). All’anteriore invece la soluzione più utilizzata è stata ancora una volta quella morbida di sviluppo Z0628 (opzione C). Grande soddisfazione in casa Pirelli per le performance dei pneumatici utilizzati, che hanno permesso gare piene di azione, con tempi di gara costanti e più veloci rispetto al Round di Estoril della scorsa stagione.

Nel WorldSSP600 quasi tutti i piloti hanno scelto per Gara 2 le soluzioni morbide di gamma, all’anteriore la soluzione di gamma SC1 (opzione A) e al posteriore la soluzione di gamma SC0 (opzione A).

WorldSBK Gara Tissot Superpole

Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR) riesce ad effettuare un’ottima partenza, ma dopo poche curve è Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) ad avere la meglio sul connazionale e si posiziona in testa al gruppo.

Segue a ruota Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) che già a partire dal secondo giro si fa minaccioso e riesce ad effettuare il sorpasso su entrambi i piloti in testa e prende la leadership di gara.

Estoril WSBK gara 2

Alle spalle del campione del mondo Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1), Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) e Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR).

Redding al terzo giro commette un errore e perde due posizioni, mentre Rea mostra un ottimo passo: segna il suo primo best lap di gara per poi procedere ad effettuare il sorpasso sul pilota turco al quinto giro.

Nella seconda metà di gara si assiste ad una battaglia tra Redding e Gerloff per la posizione da podio dove è la Ducati ad avere la meglio. Alla bandiera a scacchi Rea conquista la prima vittoria per Kawasaki su questo circuito, seguito da Razgatlioglu e Redding.

podio Tissot Superpole Estoril

WorldSBK Gara 2

A seguito di un minuto di silenzio osservato per commemorare Jason Dupasquier, il rider di Moto3 vittima di un incidente durante questo weekend di gare al Mugello, prende il via Gara 2 del WorldSBK Gaerne Estoril Round. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) effettua un’ottima partenza e prende fin da subito il comando di gara, seguito a ruota dal compagno di squadra Michael Ruben Rinaldi (ARUBA.IT Racing – Ducati / Ducati Panigale V4 R) e dalle Yamaha di Toprak Razgatlioglu (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1) e Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Team / Yamaha YZF R1).

Gara 2 world superbike Estoril

Al secondo giro Gerloff perde il controllo della moto, finisce sulla ghiaia coinvolgendo anche Rinaldi ed entrambi sono costretti al ritiro. Redding continua la leadership di gara con Razgatlioglu alle spalle che, dopo aver effettuato due giri lunghi a causa di una partenza anticipata, finisce in quinta posizione davanti al compagno di squadra Andrea Locatelli (Pata Yamaha with BRIXX WorldSBK / Yamaha YZF R1).

Redding inizia il distacco sul resto dei piloti, seguono i connazionali Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR), Chaz Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R) e Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK / Kawasaki ZX-10RR). Un’intensa battaglia per il primo posto tra Rea e Redding porta quest’ultimo a scivolare sulla ghiaia e a rientrare in gara in sedicesima posizione.

Gara 2 world superbike Estoril

Jonathan Rea porta a termine la gara e taglia il traguardo in prima posizione conquistando una importante doppietta su un circuito poco familiare, secondo è Chaz Davies (Team GOELEVEN / Ducati Panigale V4 R) seguito da Toprak Razgatlioglu.

Gara 2 world superbike Estoril

WorldSSP Gara 2

Philipp Oettl (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R) prende sin da subito il comando di gara, seguito da Steven Odendaal (Evan Bros. WorldSSP Yamaha Team / Yamaha YZF R6), Federico Caricasulo (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6) e Raffaele De Rosa (Orelac Racing VerdNatura / Kawasaki ZX-6R) che si battagliano durante i primi giri di gara per la posizione da podio.

Seguono Jules Cluzel (GMT94 Yamaha / Yamaha YZF R6) e Can Oncu (Kawasaki Puccetti Racing / Kawasaki ZX-6R), partito dalla dodicesima casella in griglia, che lasciano però la quinta posizione a Dominique Aegerter (Ten Kate Racing Yamaha / Yamaha YZF R6). Il pilota svizzero mostra un ottimo passo ed effettua il sorpasso su Caricasulo per poi minacciare anche De Rosa per l’accesso al podio.

Kawasaki Puccetti Racing Supersport estoril

Il quartetto di testa è vicinissimo e nella seconda metà di gara ci regala un’intensa battaglia e continui rimescolamenti di posizione. A tre giri dalla bandiera a scacchi, il pilota tedesco commette un errore che lo costringe a perdere diverse posizioni, De Rosa scivola finendo sulla ghiaia, mentre Odendaal accusa un problema tecnico alla moto. Dominique Aegerter approfitta della situazione e taglia il traguardo per primo, seguito da Luca Bernardi (CM Racing / Yamaha YZF R6) e Oettl.

Dominique aergerter
close
MotoBy- Il motociclismo a 360°

Iscriviti alla newsletter

Ogni venerdì riceverai le ultime notizie che abbiamo pubblicato sul mondo delle motociclette!

Leggi la Policy Privacy di MotoBy ai sensi dell’articolo 13 del Regolamento (UE) 2016/679

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

, , ,
Articoli simili
Latest Posts from Motoby